Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


LINEAMENTI DI STORIA DELL'ARTE CONTEMPORANEA
AN OUTLINE OF THE HISTORY OF CONTEMPORARY ART

A.A. CFU
2019/2020 9
Docente Email Ricevimento studenti
Alice Devecchi Contattare il docente per stabilire le modalità del ricevimento.
Didattica in lingue straniere
Insegnamento con materiali opzionali in lingua straniera Inglese
La didattica è svolta interamente in lingua italiana. I materiali di studio e l'esame possono essere in lingua straniera.

Assegnato al Corso di Studio

Conservazione e Restauro dei Beni Culturali (LMR/02)
Curriculum: PERCORSO COMUNE
Giorno Orario Aula
Giorno Orario Aula

Obiettivi Formativi

Il corso è finalizzato a sviluppare negli studenti la consapevolezza della complessità delle pratiche artistiche contemporanee. A tale scopo l'insegnamento è focalizzato su tematiche trasversali all'arte contemporanea, che permettano di tracciarne sia l'evoluzione storica sia gli sviluppi più recenti. La scelta delle tematiche toccate segue principalmente un criterio di attinenza alle questioni conservative sollevate dall'arte contemporanea e dalle sue imprevedibili traiettorie, nel tentativo di approciare la disciplina da punti divista che incontri l'interesse degli studenti del corso di laure di Conservazione e Restauro dei Beni Culturali. Quando possibile il corso sarà integrato da visite guidate a mostre, musei ed altre emergenze culturali del territorio legate alla contemporaneità, nella convinzione che il primo obiettivo del corso sia quello di insegnare a "guardare" il contemporaneo con occhio libero da pregiudizi.

Programma

Il corso si svolge su 54 ore distribuite in 2 giorni a settimana, di cui uno dedicato a lezione frontale e uno seminariale/laboratoriale. La lezione frontale sarà generalemente dedicata ad introdurre tematiche chiave dell'arte contemporanea, secondo un criterio non necessariamente cronologico. Nel secondo giorno di lezione, la stessa tematica sarà approfondita con letture in aula, workshop e dibattiti. Agli studenti è lasciato spazio per individuare e segnalare particolari interessi, che possono diventare temi delle lezioni. Si intende infatti elaborare in modo condiviso e collaborativo la direzione stessa del corso. Alcuni temi trasversali all'arte contemporanea che saranno affrontati sono: - cambiamento dei ruoli di artista, pubblico e opera; - nuovi media; arte partecipativa e pratiche collaborative; arte pubblica; il ruolo del corpo nell'arte contemporanea.

Eventuali Propedeuticità

L'arco cronologico coperto dal corso parte dal 1900. Pertanto si dà per conosciuta la storia dell'arte moderna.

Risultati di Apprendimento (Descrittori di Dublino)

conoscenza e capacità di comprensione:  lo studente dovrà dimostrare di aver compreso le principali tematiche trasversali all'arte contemporanea trattate durante il corso e di essere in grado di metterel in relazione con i movimenti e le pratiche che caratterizzano l'arte presente; 

conoscenza e capacità di comprensione applicate:  si intende sviluppare nello studente la capacità di applicare le conoscenze apprese riguardo all'arco evolutivo dell'arte contemporanea alle principali problematiche attinenti il settore del restauro e della conservazione dei beni culturali, mettendolo quindi in condizione di affrontare con cognizione di causa problemi concreti in contesti di ricerca e operativi.

autonomia di giudizio: lo studente dovrà dimostrare di saper gestire la complessità e trasversalità delle pratiche artistiche contemporanee, formulando giudizi autonomi e sviluppando riflessioni libere da preconcetti;

Abilità comunicative: le lezioni tenute con modalità collaborative/partecipative sono finalizzate a esercitare capacità dialogiche utili a sostenere discussioni in merito alle problematiche trattate lungo i corso;

Capacità di apprendere: gli studenti sono invitati ad autodeterminare una parte dello studio autonomo.

Materiale Didattico

Il materiale didattico predisposto dal docente in aggiunta ai testi consigliati (come ad esempio diapositive, dispense, esercizi, bibliografia) e le comunicazioni del docente specifiche per l'insegnamento sono reperibili all'interno della piattaforma Moodle › blended.uniurb.it

Attività di Supporto

Slide di presentazione delle lezioni frontali saranno rese disponibili per gli studenti a fine corso.

Quando possibile saranno organizzati incontri seminariali con esperti o altri docenti specializzati in tematiche affini al corso.


Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

Modalità didattiche

lezioni frontali alternate a lezioni laboratoriali/seminariali

Obblighi

L'arco cronologico coperto dal corso parte dal 1900. Pertanto si dà per conosciuta la storia dell'arte moderna.

Non vi sono obblighi di frequenza.

Testi di studio

Denys Riout, L'arte del XX secolo, Einaudi, Milano 2002

Pier Paolo Pancotto, Arte contemporanea. Dal minimalismo alle ultime tendenze, Carocci, 2010

Modalità di
accertamento

La prova d’esame sarà un colloquio orale sugli argomenti contenuti nel manuale o nel testo di approfondimento a scelta. La prova orale potrà essere integrata dal riconoscimento e dall’analisi di opere mostrate dal docente per attestare l’apprendimento, la capacità critica e di analisi acquisiti dallo studente nei confronti delle principali correnti artistiche costituenti il programma del corso.

Informazioni Aggiuntive per Studenti Non Frequentanti

Modalità didattiche

L'arco cronologico coperto dal corso parte dal 1900. Pertanto si dà per conosciuta la storia dell'arte moderna.

Non vi sono obblighi di frequenza.

Obblighi

Non vi sono obblighi di frequenza

Testi di studio

Un manuale di storia dell'arte contemporanea. Ad esempio: 

F. Poli, Arte contemporanea. Le ricerche internazionali dalla fine degli anni 50 ad oggi, Electa, Milano 2005.

E' fortemente consigliato il seguente testo, di cui verranno eventualmente indicati gli argomenti di studio:

H. Foster, R. Krauss, D. Joselit, B. H. D. Buchloh, Y. A. Bois, Arte dal 1900. Modernismo Antimodernismo Postmodernismo, Terza edizione, Zanichelli, Bologna 2017.

Inoltre, per completare la preparazione si richiede lo studio di uno di questi testi a scelta:

N. Bourriaud, Estetica relazionale, Postmediabooks, Milano, 2002.

G. Dorfles, Ultime tendenze nell’arte d’oggi, Feltrinelli, Milano, 2011.

B. Ferriani, M. Pugliese, Monumenti effimeri. Storia e conservazione delle installazioni, Electa, 2009.

P. Martore (a cura), Tra memoria e oblio. Percorsi nella conservazione dell'arte contemporanea, Castelvecchi, 2014.

L. Perelli, Arte che non sembra arte. Arte pubblica, pratiche artistiche nella vita quotidiana e progetto urbano, Franco Angeli,  Milano 2017.

A. Pioselli, L’arte nello spazio urbano. L’esperienza italiana dal 1968 a oggi, Johan & Levi, 2015.

M. Pugliese, Tecnica mista. Materiali e procedimenti nell’arte del XX Secolo, Mondadori, Milano, 2006.

D. Riout, L’arte del ventesimo secolo, Einaudi, Milano 2002.

A. Vettese, Si fa con tutto. Il linguaggio dell’arte contemporanea, Laterza, Bari, 2010.

Modalità di
accertamento

La prova d’esame sarà un colloquio orale sugli argomenti contenuti nel manuale o nel testo di approfondimento a scelta. La prova orale potrà essere integrata dal riconoscimento e dall’analisi di opere mostrate dal docente per attestare l’apprendimento, la capacità critica e di analisi acquisiti dallo studente nei confronti delle principali correnti artistiche costituenti il programma del corso.

« torna indietro Ultimo aggiornamento: 04/12/19


Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

Numero Verde

800 46 24 46

Richiesta informazioni

informazioni@uniurb.it

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2019 © Tutti i diritti sono riservati

Top