Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


LINGUA FRANCESE I
FRENCH LANGUAGE I

A.A. CFU
2019/2020 8
Docente Email Ricevimento studenti
Vincenzo Lambertini Il docente riceve su appuntamento (inviare mail qualche giorno prima).
Didattica in lingue straniere
Insegnamento parzialmente in lingua straniera Francese
La didattica è svolta parzialmente in lingua italiana e parzialmente in lingua straniera. I materiali di studio e l'esame possono essere in lingua straniera.

Assegnato al Corso di Studio

Lingue e Culture Straniere (L-11)
Curriculum: LINGUISTICO CULTURALE OCCIDENTALE
Giorno Orario Aula
Giorno Orario Aula

Obiettivi Formativi

Il corso, composto da due parti, mira a raggiungere un duplice obiettivo: da un lato, saper analizzare, in maniera contrastiva (francese-italiano), le strutture fondamentali della lingua francese, prestando particolare attenzione alle difficoltà dovute alle interferenze tra l’italiano e il francese per i discenti italofoni di francese; dall’altro lato, esaminare i principali fenomeni dell'oralità, della fraseologia e della paremiologia, con particolare riferimento al discorso ordinario e a proverbi ed espressioni idiomatiche di Francia e Italia utilizzati anche a fini pubblicitari.

Programma

1a parte: traduzione dall’italiano in francese di strutture sintattiche di base;

2a parte: oralità, fraseologia e paremiologia; comunicazione ordinaria e pubblicitaria.

Risultati di Apprendimento (Descrittori di Dublino)

Conoscenze e capacità di comprensione (knowledge and understanding): riconoscere le strutture sintattiche di base più problematiche in chiave contrastiva (italiano-francese); conoscere e riconoscere unità fraseologiche e proverbi; conoscere e capire i meccanismi linguistici di base della comunicazione pubblicitaria, con particolare riferimento all'uso di fraseologismi e proverbi modificati nella pubblicità.

Conoscenza e capacità di comprensione applicate (applying knowledge and understanding): acquisire automatismi di traduzione per le strutture sintattiche più problematiche in chiave contrastiva (italiano-francese); saper utilizzare espressioni idiomatiche e proverbi anche in modi creativi per perseguire fini persuasivi in ambito pubblicitario in italiano e in francese.

Autonomia di giudizio (making judgements): riflettere sulla lingua in ottica grammaticale e contrastiva, ma anche in chiave idiomatica e culturale. Lo studente acquisirà gli strumenti necessari a produrre autonomamente analisi linguistiche, grammaticali e sintattiche, al fine di utilizzare correttamente la lingua per perseguire finalità diverse.

Abilità comunicative (communication skills): apprendere a comunicare correttamente in francese, utilizzando le strutture di base del francese, evitando calchi dall'italiano e impiegando idiomaticamente, adeguatamente, nonché creativamente, espressioni cristallizzate. Apprendere ad analizzare in chiave linguistica testi principalmente pubblicitari e a esporre, in maniera appropriata, le proprie osservazioni.

Capacità di apprendere (learning skills): imparare a sviluppare autonomamente strategie per esprimersi correttamente nella lingua straniera, apprendendo le tecniche per superare gli ostacoli linguistici che si pongono nella comunicazione in lingua francese. Imparare ad analizzare un testo su più piani distinti: su un piano sintattico - grammaticale e su un piano linguistico - culturale.

Materiale Didattico

Il materiale didattico predisposto dal docente in aggiunta ai testi consigliati (come ad esempio diapositive, dispense, esercizi, bibliografia) e le comunicazioni del docente specifiche per l'insegnamento sono reperibili all'interno della piattaforma Moodle › blended.uniurb.it

Attività di Supporto

Il materiale didattico verrà fornito di volta in volta in classe e sulla piattaforma Moodle.


Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

Modalità didattiche

Lezioni frontali + esercitazioni pratiche (seminariali, di traduzione dall'italiano in francese di frasi, con correzioni proposte dal docente e discusse in classe) e lezioni seminariali sull'analisi del discorso ordinario, dell'oralità e di testi pubblicitari che richiederanno la partecipazione attiva degli studenti, i quali verranno spronati ad esprimersi in lingua francese. Per favorire una partecipazione attiva degli studenti, si somministrerà loro un questionario iniziale. Si verificheranno così le loro attitudini e le loro aspettative, per poi proporreesercizi pratici che andranno a rafforzare le loro competenze linguistiche e comunicative sulla base di quanto emergerà dai questionari iniziali. 

Obblighi

Non vi è alcun obbligo di frequenza, sebbene la partecipazione alle lezioni, così come ai lettorati, sia caldamente consigliata, dato il carattere altamente pratico del corso. L'esame sarà lo stesso sia per gli studenti frequentanti sia per quelli non frequentanti.

Testi di studio

Merger, M.F., Sini, L. (1995). Côte à côte : préparation à la traduction de l'italien au français. Firenze: La Nuova Italia.

Bidaud, F. (2015). Grammaire du français pour italophones. Torino: UTET.

Bidaud, F. (2015). Exercices de grammaire française pour italophones. Torino: UTET.

Ulteriori indicazioni bibliografiche (segnatamente relative alla parte del corso relativa a proverbi, espressioni idiomatiche e linguaggio pubblicitario) saranno fornite nel corse delle lezioni. I materiali didattici on-line verranno resi disponibili sulla piattaforma Moodle.

Modalità di
accertamento

L'esame sarà orale e consisterà in due prove distinte che lo studente dovrà superare in successione: una prova di traduzione dall’italiano in francese di alcune frasi e un accertamento orale dei contenuti affrontati in classe e preparati autonomamente dallo studente sulla base delle indicazioni bibliografiche e del materiale indicato di volta in volta durante il corso. 

Per chi vorrà, il docente potrà proporre prove più pratiche di interpretazione dialogica che andranno a sostituire la parte di traduzione di frasi e la parte di teoria sull'oralità. Rimarrà invariata per tutti l'orale su fraseologia e paremiologia. 

Al termine del corso, il docente produrrà un documento PDF che verrà caricato sulla pagina Blended in cui indicherà tutto quanto sarà da portare all'esame (e che si baserà su quanto effettivamente sia stato fatto a lezione, oltre a letture che saranno da fare autonomamente).

IMPORTANTE: PER LE MODALITÀ IN VIGORE DURANTE TUTTA L'EMERGENZA COVID-19 E PER TUTTE LE SESSIONI DI ESAMI A DISTANZA, CONSULTARE LA PAGINA DEL CORSO SULLA PIATTAFORMA BLENDED.

Informazioni Aggiuntive per Studenti Non Frequentanti

Modalità didattiche

Gli studenti non frequentanti sono pregati di prendere visione dei testi indicati e/o caricati su Moodle dal docente, al fine di prepararsi autonomamente in vista dell'esame. Alcuni dei materiali elaborati in classe, come esercitazioni, verranno resi disponibili sulla piattaforma del corso. Il docente si rende disponibile (il che è anche un consiglio) a incontrare gli studenti non frequentanti per chiarire eventuali dubbi sulla bibliografia o sugli obiettivi del corso.

Testi di studio

Merger, M.F., Sini, L. (1995). Côte à côte : préparation à la traduction de l'italien au français. Firenze: La Nuova Italia.

Bidaud, F. (2015). Grammaire du français pour italophones. Torino: UTET.

Bidaud, F. (2015). Exercices de grammaire française pour italophones. Torino: UTET.

Ulteriori indicazioni bibliografiche (segnatamente relative alla parte del corso relativa a proverbi, espressioni idiomatiche e linguaggio pubblicitario) saranno fornite nel corse delle lezioni. I materiali didattici on-line verranno resi disponibili sulla piattaforma Moodle.

Modalità di
accertamento

Come per gli studenti frequentanti.

Note

Una parte del corso sarà tenuta in lingua francese.

N.B. gli studenti non frequentanti sono pregati di procurarsi tutti i materiali indicati, di tenersi al corrente di quanto fatto in classe e dei materiali didattici proposti durante il corso reperibili sulla piattaforma Moodle. Sono inoltre invitati a mettersi in contatto con il docente prima di procedere alla preparazione dell'esme
N.B. FREQUENTANTI si consiglia di frequentare assiduamente i lettorati.
N.B. NON FREQUENTANTI si consiglia di mettersi in contatto con le lettrici, di procurarsi i materiali relativi al lettorato e di recarsi periodicamente a ricevimento

« torna indietro Ultimo aggiornamento: 05/05/2020


Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2020 © Tutti i diritti sono riservati

Top