Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


STORIA DELLA PSICOLOGIA
HISTORY OF PSYCHOLOGY

La malattia mentale nei secoli: nascita e sviluppi della psicopatologia
Mental illness over the centuries: birth and development of psychopathology

A.A. CFU
2019/2020 6
Docente Email Ricevimento studenti
Aurelio Molaro Su appuntamento, presso lo studio situato al piano terra (di fianco alla portineria) dell'Area scientifico-didattica Paolo Volponi. ATTENZIONE: a motivo dell'attuale situazione sanitaria il ricevimento si svolge esclusivamente per via telematica fino a nuove disposizioni delle autorità. Si prega pertanto di prendere contatto con il docente via mail.

Assegnato al Corso di Studio

Scienze e Tecniche Psicologiche (L-24)
Curriculum: PERCORSO COMUNE
Giorno Orario Aula
Giorno Orario Aula

Obiettivi Formativi

  • Nella sua parte generale, il corso si propone di presentare un quadro delle problematiche relative alla nascita della psicologia scientifica, promuovendo anche una riflessione critica sui presupposti teorici, epistemologici e metodologici e sui condizionamenti sociali che ne hanno guidato storicamente lo sviluppo. Ci si soffermerà – seppure sinteticamente – sull’origine, l’evoluzione e la trasformazione dei principali orientamenti della ricerca psicologica dalla metà del XIX secolo fino ai nostri giorni, collocandoli nel rispettivo contesto storico ed evidenziandone il programma di ricerca dominante.
     
  • Nella sua parte monografica, il corso intende fornire un bagaglio sufficientemente ampio di conoscenze relative all’evoluzione del sapere psicopatologico dall’antichità al XX secolo, collocando in modo particolare ciascuna proposta teorica (ma anche clinica) nel quadro di uno specifico paradigma epistemologico di riferimento (sia esso organicistico, magico-religioso o psicologico-dinamico e strutturale).
  • Programma

    a) Parte generale – Lineamenti di storia della psicologia scientifica

    La scienza moderna e l’approccio scientifico al vivente – Wundt e la nascita della psicologia scientifica – Lo strutturalismo titcheneriano – James e il movimento funzionalista – Freud e la nascita della psicoanalisi – La psicologia della Gestalt – Lewin e la nascita della psicologia sociale – La riflessologia di Bechterev e Pavlov – Il comportamentismo – La Scuola storico-culturale (Vygotskij e Lurija) – Piaget e l’epistemologia genetica – Il cognitivismo.

    b) Parte monografica – La malattia mentale nei secoli: nascita e sviluppi della psicopatologia

    Il concetto di psicopatologia: campo di indagine, atteggiamento conoscitivo, problemi epistemologici – La psicopatologia antica: Ippocrate, la tradizione ellenistico-romana, la demonologia medievale – La psicopatologia moderna: Pinel ed Esquirol – L’organicismo psicopatologico del XIX secolo: Kraepelin e la demenza precoce – Psicoanalisi e psicopatologia: Freud e il “senso” dei sintomi – Bleuler, Schneider e l’approccio clinico-strutturale alla schizofrenia – La psicopatologia fenomenologica: Jaspers, Binswanger, Minkowski – Tendenze recenti: teoria sistemica e teoria cognitiva.

    Eventuali Propedeuticità

    Non sono previste propedeuticità.

    Risultati di Apprendimento (Descrittori di Dublino)

    In riferimento ai Descrittori di Dublino, dato il tipo di disciplina (come base per lo studio delle diverse e specifiche articolazioni della stessa), si ritiene opportuno privilegiare innanzitutto, tra i risultati attesi, la conoscenza e la capacità di comprensione relativamente a:

    1) i principali sviluppi, fino ai giorni nostri, della riflessione epistemologica sulla psicologia come scienza caratterizzata da posizioni fondamentali antinomiche, che costituiscono uno dei fondamenti dell’attuale pluralità delle discipline psicologiche;

    2) le radici della psicologia nel pensiero filosofico e nelle scienze fisiologiche e medico-psichiatriche e il lungo percorso per giungere al riconoscimento scientifico, sociale e giuridico della psicologia;

    3) i contenuti, le posizioni epistemologiche, le impostazioni metodologiche e i caratteri distintivi delle grandi scuole di ricerca e di teorizzazione psicologico-psicopatologiche e le ragioni del superamento di ciascuna di esse o del loro affiancamento da parte di altre e differenti scuole.

    Poiché l’insegnamento di Storia della psicologia non ha immediate finalità legate alla professione, le conoscenze e le capacità di comprensione applicate possono essere intese come tali solo in senso lato. Come risultati attesi, pertanto, si privilegiano per esempio capacità come quella di saper ripercorrere il complesso percorso della ricerca e della riflessione teorica sui principali temi della psicologia, a cominciare dalla precisazione del suo oggetto, e di rintracciare gli elementi salienti del rapporto tra teoria e applicazioni in psicologia, così come si è storicamente determinato e modificato.

    Rientra poi tra i risultati attesi l’autonomia di giudizio, declinata nello specifico come capacità di condurre confronti fra scuole e teorie, di individuare e valutare analogie e differenze fra le medesime, cogliendo le influenze tra esse o, viceversa, le posizioni critiche, che spesso motivano, nel corso dello sviluppo storico del settore, l’apertura di nuove prospettive. Rientra altresì la capacità di apprendere, riferita in particolare a un apprendimento critico-concettuale e non meramente mnemonico. Infine, costituisce un risultato atteso anche la capacità di comunicare in modo adeguato i contenuti sui quali verte il corso.

    Materiale Didattico

    Il materiale didattico predisposto dal docente in aggiunta ai testi consigliati (come ad esempio diapositive, dispense, esercizi, bibliografia) e le comunicazioni del docente specifiche per l'insegnamento sono reperibili all'interno della piattaforma Moodle › blended.uniurb.it

    Attività di Supporto

    Lezioni integrative, seminari ed eventuali esercitazioni in aula.


     


    Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

    Modalità didattiche

    Saranno adottate modalità didattiche comprendenti l’esposizione diretta, la discussione di gruppo, l’analisi di testi storicamente e scientificamente significativi, lo svolgimento di eventuali approfondimenti a carattere seminariale.

    Obblighi

    Non è previsto alcun obbligo. Si raccomanda tuttavia la frequenza costante alle lezioni.

    Testi di studio

    PROGRAMMA PER 6 CFU (studenti frequentanti):

    • Legrenzi, P. (a cura di). (2019). Storia della psicologia. Bologna: Il Mulino.
    • Civita, A. (1999). Psicopatologia: Un’introduzione storica. Roma: Carocci.
    • Civita, A. (1999). La clinica moderna e la malattia mentale. In A. Civita, & D. Cosenza (a cura di), La cura della malattia mentale. Vol. 1. Storia ed epistemologia (pp. 89-132). Milano: Bruno Mondadori [NB. Questo testo sarà reso disponibile sulla piattaforma Moodle › blended.uniurb.it].

               NB. Ulteriori materiali integrativi (slides e passi antologici) saranno messi a disposizione dal docente sulla piattaforma Moodle entro la fine del corso.
               Tali materiali integrativi sono parte integrante del programma d'esame.


    PROGRAMMA PER 8 CFU (studenti frequentanti):

    • Legrenzi, P. (a cura di). (2019). Storia della psicologia. Bologna: Il Mulino.
    • Civita, A. (1999). Psicopatologia: Un’introduzione storica. Roma: Carocci.
    • Civita, A. (1999). La clinica moderna e la malattia mentale. In A. Civita, & D. Cosenza (a cura di), La cura della malattia mentale. Vol. 1. Storia ed epistemologia (pp. 89-132). Milano: Bruno Mondadori [NB. Questo testo sarà reso disponibile sulla piattaforma Moodle › blended.uniurb.it].
    • Civita, A. (2018). Paradigmi psichiatrici e psicoanalisi. In A. Civita, Psicoanalisi e psichiatria: Storia ed epistemologia, a cura di A. Molaro (pp. 463-531). Milano-Udine: Mimesis [NB. Questo testo sarà reso disponibile sulla piattaforma Moodle › blended.uniurb.it].

               NB. Ulteriori materiali integrativi (slides e passi antologici) saranno messi a disposizione dal docente sulla piattaforma Moodle entro la fine del corso.
               Tali materiali integrativi sono parte integrante del programma d'esame.

    Modalità di
    accertamento

    Colloquio orale. La valutazione sarà espressa in trentesimi.

    Informazioni Aggiuntive per Studenti Non Frequentanti

    Obblighi

    Gli studenti non frequentanti sono vivamente invitati a un colloquio preliminare con il docente.
    Si raccomanda la massima attenzione nella preparazione del programma (da 6 cfu o da 8 cfu).

    Testi di studio

    PROGRAMMA PER 6 CFU (studenti non frequentanti):

    • Legrenzi, P. (a cura di). (2019). Storia della psicologia. Bologna: Il Mulino.
    • Civita, A. (1999). Psicopatologia: Un’introduzione storica. Roma: Carocci.
    • Civita, A. (1999). La clinica moderna e la malattia mentale. In A. Civita, & D. Cosenza (a cura di), La cura della malattia mentale. Vol. 1. Storia ed epistemologia (pp. 89-132). Milano: Bruno Mondadori [NB. Questo testo sarà reso disponibile sulla piattaforma Moodle › blended.uniurb.it].
    • Civita, A. (2018). Paradigmi psichiatrici e psicoanalisi. In A. Civita, Psicoanalisi e psichiatria: Storia ed epistemologia, a cura di A. Molaro (pp. 463-531). Milano-Udine: Mimesis [NB. Questo testo sarà reso disponibile sulla piattaforma Moodle › blended.uniurb.it].

               NB. Ulteriori materiali integrativi (slides e passi antologici) saranno messi a disposizione dal docente sulla piattaforma Moodle entro la fine del corso.
               Tali materiali integrativi sono parte integrante del programma d'esame.


    PROGRAMMA PER 8 CFU (studenti non frequentanti):

    • Legrenzi, P. (a cura di). (2019). Storia della psicologia. Bologna: Il Mulino.
    • Civita, A. (1999). Psicopatologia: Un’introduzione storica. Roma: Carocci.
    • Civita, A. (1999). La clinica moderna e la malattia mentale. In A. Civita, & D. Cosenza (a cura di), La cura della malattia mentale. Vol. 1. Storia ed epistemologia (pp. 89-132). Milano: Bruno Mondadori [NB. Questo testo sarà reso disponibile sulla piattaforma Moodle › blended.uniurb.it].
    • Civita, A. (2018). Paradigmi psichiatrici e psicoanalisi. In A. Civita, Psicoanalisi e psichiatria: Storia ed epistemologia, a cura di A. Molaro (pp. 463-531). Milano-Udine: Mimesis [NB. Questo testo sarà reso disponibile sulla piattaforma Moodle › blended.uniurb.it].
    • Civita, A. (2018). Ricerche filosofiche sulla psichiatria. In A. Civita, Psicoanalisi e psichiatria: Storia ed epistemologia, a cura di A. Molaro (pp. 533-613). Milano-Udine: Mimesis [NB. Questo testo sarà reso disponibile sulla piattaforma Moodle › blended.uniurb.it].

               NB. Ulteriori materiali integrativi (slides e passi antologici) saranno messi a disposizione dal docente sulla piattaforma Moodle entro la fine del corso.
               Tali materiali integrativi sono parte integrante del programma d'esame.

    Modalità di
    accertamento

    Colloquio orale. La valutazione sarà espressa in trentesimi.

    Criteri di verifica e soglie di valutazione:

    30 e lode: prova eccellente, sia nelle conoscenze che nell'articolazione critica ed espressiva.
    30: prova ottima; conoscenze complete, ben articolate ed espresse correttamente, con alcuni spunti critici.
    27-29: prova buona; conoscenze esaurienti e soddisfacenti; espressione sostanzialmente corretta.
    24-26: prova discreta; conoscenze presenti nei punti sostanziali, ma non esaurienti e non sempre articolate con correttezza.
    21-23: prova sufficiente; conoscenze presenti in modo talvolta superficiale, ma il filo conduttore generale risulta compreso. Espressione e articolazione sono lacunose e spesso non appropriate.
    18-21: prova appena sufficiente; conoscenze presenti ma superficiali; il filo conduttore non è compreso con continuità. L'espressione e l'articolazione del discorso presentano lacune anche rilevanti.
    <18: prova insufficiente; conoscenze assenti o molto lacunose; mancanza di orientamento nella disciplina. L'espressione è carente e gravemente lacunosa.

    Note

    Il corso avrà inizio mercoledì 12 febbraio 2020.

    Gli studenti iscritti al TERZO ANNO di Scienze e Tecniche Psicologiche che devono ancora sostenere l'esame di Storia della psicologia con il programma dello scorso anno accademico 2018-2019 del prof. Ceccarelli sono autorizzati a farlo ENTRO LA FINE DELLA SESSIONE ESTIVA 2020, ma sono pregati di prendere preliminarmente contatto con il docente all'indirizzo mail aurelio.molaro@uniurb.it.

    « torna indietro Ultimo aggiornamento: 10/07/20


    Condividi


    Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


    Il tuo feedback è importante

    Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

    Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

    L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

    Posta elettronica certificata

    amministrazione@uniurb.legalmail.it

    Social

    Performance della pagina

    Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
    Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
    Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
    2020 © Tutti i diritti sono riservati

    Top