Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


DIDATTICA SPECIALE
SPECIAL DIDACTICS

A.A. CFU
2020/2021 8
Docente Email Ricevimento studenti
Lucio Cottini Martedì dalle 11 alle 12 e mercoledì dalle 11 alle 12. Il ricevimento si svolgerà con modalità on line utilizzando la piattaforma Skype (riferimento del docente: lucio.cottini)

Assegnato al Corso di Studio

Scienze della Formazione Primaria (LM-85bis)
Curriculum: PERCORSO COMUNE
Giorno Orario Aula
Giorno Orario Aula

Obiettivi Formativi

Il corso intende promuovere la riflessione teorico-pratica e la conoscenza degli studenti circa il problema della diversità riferita alla condizione di disabilità e ai Bisogni Educativi Speciali (BES), secondo la prospettiva inclusiva. L'ottica d'approccio ai temi di studio sarà quella della didattica speciale, ossia di una disciplina che ha come campo di ricerca e di studio teorico e pratico il processo d'insegnamento di coloro che in età evolutiva e adulta si segnalano per situazione di disabilità.

Gli obiettivi formativi sono i seguenti:

- conoscere le caratteristiche dell’apprendimento degli allievi con disabilità e con altre bisogni educativi speciali;
- conoscere i concetti di riferimento della didattica speciale (integrazione e inclusione scolastica; individualizzazione e personalizzazione dell’insegnamento; autodeterminazione e qualità della vita; bisogni educativi speciali e ostacoli all’apprendimento e alla partecipazione; successo formativo per tutti gli allievi);
- conoscere e saper applicare le strategie di didattica inclusiva;
- saper progettare e condurre interventi inclusivi, anche in presenza di allievi con disabilità intellettiva grave e con autismo;

- saper valutare l’efficacia degli interventi di didattica inclusiva.
 

Programma

- Lo statuto epistemologico della didattica speciale
- I concetti di inserimento, integrazione e inclusione
- La Classificazione Internazionale del Funzionamento, della Disabilità e della Salute (I.C.F), il profilo di funzionamento e la didattica speciale
- Disabilità, bisogni educativi speciali e ostacoli all’apprendimento e alla partecipazione
- La via italiana all’inclusione 
- La determinazione delle potenzialità di sviluppo e la valutazione orientativa delle competenze
- Universal Design for Learning e curricolo inclusivo
- La progettazione di interventi didattici inclusivi

- Le strategie per una didattica inclusiva

-Didattica metacognitiva e didattica inclusiva: potenziare la memoria in classe
- Il coinvolgimento dei compagni per l'inclusione.

- Come valutare la qualità inclusiva delle scuole e delle classi.
 

Eventuali Propedeuticità

Non sono previste propedeuticità

Risultati di Apprendimento (Descrittori di Dublino)

In rapporto alla Didattica Speciale lo studente dovrà mostrare il possesso:

- della padronanza delle conoscenze di base;

- della comprensione dei concetti fondamentali della disciplina;

- della capacità di usare conoscenze e concetti per ragionare secondo la logica della disciplina;

- di capacità comunicative;

- di autonomia di giudizio.

Materiale Didattico

Il materiale didattico predisposto dal docente in aggiunta ai testi consigliati (come ad esempio diapositive, dispense, esercizi, bibliografia) e le comunicazioni del docente specifiche per l'insegnamento sono reperibili all'interno della piattaforma Moodle › blended.uniurb.it

Attività di Supporto

Il materiale didattico predisposto dal docente in aggiunta ai testi consigliati (come ad esempio diapositive, dispense, esercizi, bibliografia) e le comunicazioni del docente specifiche per l'insegnamento sono reperibili all'interno della piattaforma Moodle › blended.uniurb.it


Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

Modalità didattiche

Lezioni frontali e lavori di gruppo

Obblighi

Non è previsto obbligo di frequenza.

Testi di studio

- Cottini L. (2017). Didattica speciale e l'inclusione scolastica. Carocci Roma.

- Cottini L. (2016). Potenziare la memoria in classe. Percorsi di didattica inclusiva. Carocci Roma.

- Cottini L. (2019). UDL Universal design for learning. Verso il curricolo per l'inclusione. Giunti EDU, Firenze.

Modalità di
accertamento

Prova scritta di verifica finale con domande aperte e chiuse finalizzate all'accertamento delle conoscenze e delle competenze degli studenti.

Saranno previste sei domande.  

Le prima cinque si indirizzeranno a valutare le conoscenze e la capacità di comprensione dei concetti centrali del corso.  

Saranno valutate le seguenti conoscenze e competenze:

- la comprensione dei concetti fondamentali della disciplina;

- la capacità di usare conoscenze e concetti per ragionare secondo la logica della disciplina;

La richiesta sarà quella di rispondere evidenziando, in un numero limitato di righe, i temi centrali dell'argomentazione proposta.

L'ultimo quesito presenterà un compito reale e concreto, finalizzato a vagliare conoscenze di tipo procedurale attraverso la proposta di situazioni di problem solving.

Le prima cinque domande saranno valutate con un punteggio da 0 a 4, mentre alla sesta domanda si attribuirà una valutazione da 0 a 10.

Informazioni Aggiuntive per Studenti Non Frequentanti

Modalità didattiche

Gli studenti non frequentanti sono invitati a consultare il materiale didattico caricato su Moodle (slide discusse a lezione, esempi di ricerche educative, tipologie di strumenti di rilevazione, ecc) attraverso il quale sarà possibile approfondire maggiormente lo studio dei volumi indicati nella sezione “Testi di studio”.

Testi di studio

- Cottini L. (2017). Didattica speciale e l'inclusione scolastica. Carocci Roma.

- Cottini L. (2016). Potenziare la memoria in classe. Percorsi di didattica inclusiva. Carocci Roma.

- Cottini L. (2019). UDL Universal design for learning. Verso il curricolo per l'inclusione. Giunti EDU, Firenze.

Modalità di
accertamento

Prova scritta di verifica finale con domande aperte e chiuse finalizzate all'accertamento delle conoscenze e delle competenze degli studenti.

Saranno previste sei domande.  

Le prima cinque si indirizzeranno a valutare le conoscenze e la capacità di comprensione dei concetti centrali del corso.  

Saranno valutate le seguenti conoscenze e competenze:

- la comprensione dei concetti fondamentali della disciplina;

- la capacità di usare conoscenze e concetti per ragionare secondo la logica della disciplina;

La richiesta sarà quella di rispondere evidenziando, in un numero limitato di righe, i temi centrali dell'argomentazione proposta.

L'ultimo quesito presenterà un compito reale e concreto, finalizzato a vagliare conoscenze di tipo procedurale attraverso la proposta di situazioni di problem solving.

Le prima cinque domande saranno valutate con un punteggio da 0 a 4, mentre alla sesta domanda si attribuirà una valutazione da 0 a 10.

« torna indietro Ultimo aggiornamento: 19/10/2020


Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Se sei vittima di violenza o stalking chiama il 1522

Il 1522 è un servizio pubblico promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità. Il numero, gratuito è attivo 24 h su 24, accoglie con operatrici specializzate le richieste di aiuto e sostegno delle vittime di violenza e stalking.

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2023 © Tutti i diritti sono riservati

Top