Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


SFERA PUBBLICA E RELIGIONE
PUBLIC SPHERE AND RELIGION

A.A. CFU
2020/2021 6
Docente Email Ricevimento studenti
Alberto Fabbri Lunedì, martedì e mercoledì prima dell'orario di lezione e previo appuntamento

Assegnato al Corso di Studio

Giorno Orario Aula
Giorno Orario Aula

Obiettivi Formativi

Il Corso propone lo studio della rilevanza assunta dalla religione in merito alla regolamentazione pubblica del fenomeno religioso, fenomeno relativo ai bisogni e ai diritti individuali e collettivi inerenti la libertà religiosa, in relazione alla disciplina prevista dall’ordinamento italiano. Sarà riservata particolare attenzione all’analisi delle soluzioni adottate in sede giurisprudenziale, anche in considerazione delle evoluzioni migratorie portatrici di bisogni religiosi diversi e specifici. Il corso intende fornire agli studenti strumenti metodologici per applicare, in modo critico, i principi che sono a fondamento della materia: tutela di singole esigenze religiose, principio di uguaglianza e laicità.

Programma

Il corso, semestrale, vuole presentare l’ordinamento italiano in relazione alla rilevanza che assume la religione nello spazio pubblico, per cercare di cogliere i criteri giuridici che ne sono a fondamento nonché la disciplina giuridica relativa. Il programma si compone di due parti, una generale, nella quale saranno analizzate le fonti del diritto ecclesiastico, nazionali e regionali, e una speciale nella quale saranno presentati e discussi i singoli istituti, con l'approfondimento e l’attualizzazione delle questioni più sensibili, per cogliere la portata evolutiva del fenomeno stesso. In questo percorso verranno anche presentati i caratteri storici che hanno portato alla nascita e alla formazione dello stato laico. A lezione verranno analizzati e discussi con un confronto diretto a squadre, casi giurisprudenziali, su questioni di stretta attualità. Lo studio proposto avrà carattere professionalizzante, con un approccio diretto alla normativa di riferimento, ai principi e ai criteri applicativi, e alle problematiche giuridiche aperte.

Risultati di Apprendimento (Descrittori di Dublino)

A) Conoscenza e capacità di comprensione (knowledge and understanding):

Lo studente del corso acquisisce la completa conoscenza e capacità di comprensione dei settori giuridici che disciplinano e regolamentano il fenomeno religioso, non solo come cononscenza delle norme che costituiscono il fondamento giuridico, ma anche delle procedure legate alla risoluzione di una controversia.

B) Conoscenza e capacità di comprensione applicate (applying knowledge and understanding):

Lo studente non solo acquisisce una approfondita conoscenza delle norme e degli istituti del diritto nazionale in generale e del diritto regionale in particolare legati alla disciplina del fenomeno religioso, ma al termine del corso dimostrerà una capacità di interpretare ed applicare le norme dell’ordinamento giuridico nazionale e regionale relativamente al diritto ecclesiastico. Lo studente  dimostra capacità di reperire, anche tramite banche dati, comprendere e utilizzare le fonti del diritto e le fonti giurisprudenziale, nazionali e regionali, dimostrandosi capace di elaborare  testi e documenti giuridici in contesti giudiziali o extragiudiziali.

C) Autonomia di giudizio (making judgements):
Al termine del corso lo studente dimostrerà capacità interpretativa, di analisi di singoli casi e di qualificazione del rapporto tra fatti di realtà e fattispecie legale, in moda da poter riuscire a identificare, rappresentare e risolvere i prolemi legati alla tutela del diritto alla libertà religiosa e alle sue espressioni nello spazio pubblico, e di risoluzione dei conflitti a livelli individuale e collettivo. L'autonomia di giudizio potrò trovare espressione anche nella produzione di testi normativi, negoziali, processuali che siano chiari, pertinenti ed efficaci.

D) Abilità comunicative (communication skills):

Lo studente che ha sostenuto l'esame di "spazio pubblico e religione" dimostra capacità di descrivere ed approfondire i problemi giuridici legati al diritto alla libertà religiosa e al principio di laicità nel rapporto sia con operatori e soggetti professionali, sia con potenziali clienti o soggetti comunque interessati. Lo studente si dimostrerà capace di illustrare i percorsi logico-giuridici che portano alla soluzione dei problemi teorici ed applicativi posti, oltre a dimostrare capacità di convincimento e di esposizione delle argomentazioni, anche in contradditorio con altri soggetti qualificati.

E) Capacità di apprendere (learning skills):

Lo studente dimostrerà di aver acquisito delle capacità e degli strumenti di base  per l'aggiornamento costante delle competenze relativamente alla manifestazione della religione nella sfera pubblica, con una capacità di comprendere la complessità del fenomeno religioso. Infine si dimostrerà capace di seguire autonomamente l'evoluzione della normativa relativa al fenomeno religioso, in tutte le dimensioni nelle quali trova espressione, in particolare nella sfera di regolamentazione pubblica, e di approfondirlo utilizzando tutte le conoscenze, anche strumentali, necessarie ed acquisite durante il corso di studi.

Materiale Didattico

Il materiale didattico predisposto dal docente in aggiunta ai testi consigliati (come ad esempio diapositive, dispense, esercizi, bibliografia) e le comunicazioni del docente specifiche per l'insegnamento sono reperibili all'interno della piattaforma Moodle › blended.uniurb.it

Attività di Supporto

Saranno inserite in programma una serie di lezioni nelle quali verranno proposti, analizzati e discussi casi giurisprudenziali, nazionali ed regionali di stretta attualità.


Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

Modalità didattiche

 Lezioni frontali. Verranno inseriti alcuni seminari di approfondimento con docenti esterni. Verrà prevista una integrazione della didattica su particolari tematiche.

Testi di studio

> I testi verranno indicati, con congruo anticipo, prima dell'inizio delle lezioni

Modalità di
accertamento

Ai fini dell'accertamento della preparazione al termine del corso lo studente dovrà sostenere una prova orale. La modalità orale consente di meglio valutare  l'apprendimento dei principi della materia, la loro conoscenza e la loro comprensione  e contestualmente permette di cogliere e di considerare debitamente  le capacità critiche e  di analisi dello studente delle situazioni sottoposte e dei risultati espressi, anche come capacità comunicativa, argomentativa e di collegamento tra i diversi istituti.

I risultati di apprendimento attesi saranno valutati mediante la formulazione di tre o più domande. I criteri di valutazione e i punteggi sono determinati secondo la seguente scala:

  • meno di 18/30 - livello insufficiente: il candidato non raggiunge nessuno dei risultati di apprendimento previsti al punto “conoscenza e capacità di comprensione”;
  • 18-20/30 - livello sufficiente: il candidato raggiunge, in particolare, i risultati di apprendimento previsti al punto “conoscenza e capacità di comprensione”;
  • 21-23/30 - livello pienamente sufficiente: il candidato raggiunge, in particolare, i risultati di apprendimento previsti ai punti “conoscenza e capacità di comprensione” e “conoscenza e capacità di comprensione applicate”;
  • 24-26/30 - livello buono: il candidato raggiunge, in particolare, i risultati di apprendimento previsti ai punti “conoscenza e capacità di comprensione”; “conoscenza e capacità di comprensione applicate” e “autonomia di giudizio”;
  • 27-29/30 - livello molto buono: il candidato raggiunge, in particolare, i risultati di apprendimento previsti ai punti “conoscenza e capacità di comprensione”; “conoscenza e capacità di comprensione applicate”; “autonomia di giudizio” e “abilità comunicative”;
  • 30-30 e lode - livello eccellente: il candidato raggiunge pienamente i risultati di apprendimento previsti ai punti “conoscenza e capacità di comprensione”; “conoscenza e capacità di comprensione applicate”; “autonomia di giudizio”; “abilità comunicative” e “capacità di apprendere”. 

Informazioni Aggiuntive per Studenti Non Frequentanti

Modalità didattiche

Il materiale didattico messo a disposizione dal docente è reperibile, assieme ad altre attività di supporto, all'interno della piattaforma Moodle › blended.uniurb.it

Testi di studio

> I testi verranno indicati, con congruo anticipo, prima dell'inizio delle lezioni

Modalità di
accertamento

Ai fini dell'accertamento della preparazione al termine del corso lo studente dovrà sostenere una prova orale. La modalità orale consente di meglio valutare  l'apprendimento dei principi della materia, la loro conoscenza e la loro comprensione  e contestualmente permette di cogliere e di considerare debitamente  le capacità critiche e  di analisi dello studente delle situazioni sottoposte e dei risultati espressi, anche come capacità comunicativa, argomentativa e di collegamento tra i diversi istituti.

I risultati di apprendimento attesi saranno valutati mediante la formulazione di tre o più domande. I criteri di valutazione e i punteggi sono determinati secondo la seguente scala:

  • meno di 18/30 - livello insufficiente: il candidato non raggiunge nessuno dei risultati di apprendimento previsti al punto “conoscenza e capacità di comprensione”;
  • 18-20/30 - livello sufficiente: il candidato raggiunge, in particolare, i risultati di apprendimento previsti al punto “conoscenza e capacità di comprensione”;
  • 21-23/30 - livello pienamente sufficiente: il candidato raggiunge, in particolare, i risultati di apprendimento previsti ai punti “conoscenza e capacità di comprensione” e “conoscenza e capacità di comprensione applicate”;
  • 24-26/30 - livello buono: il candidato raggiunge, in particolare, i risultati di apprendimento previsti ai punti “conoscenza e capacità di comprensione”; “conoscenza e capacità di comprensione applicate” e “autonomia di giudizio”;
  • 27-29/30 - livello molto buono: il candidato raggiunge, in particolare, i risultati di apprendimento previsti ai punti “conoscenza e capacità di comprensione”; “conoscenza e capacità di comprensione applicate”; “autonomia di giudizio” e “abilità comunicative”;
  • 30-30 e lode - livello eccellente: il candidato raggiunge pienamente i risultati di apprendimento previsti ai punti “conoscenza e capacità di comprensione”; “conoscenza e capacità di comprensione applicate”; “autonomia di giudizio”; “abilità comunicative” e “capacità di apprendere”. 
« torna indietro Ultimo aggiornamento: 16/07/2020


Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Se sei vittima di violenza o stalking chiama il 1522

Il 1522 è un servizio pubblico promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità. Il numero, gratuito è attivo 24 h su 24, accoglie con operatrici specializzate le richieste di aiuto e sostegno delle vittime di violenza e stalking.

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2021 © Tutti i diritti sono riservati

Top