Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


TECNICA BANCARIA
BANKING

A.A. CFU
2021/2022 8
Docente Email Ricevimento studenti
Alessandro Berti Con appuntamento da concordarsi per email all'indirizzo del docente
Didattica in lingue straniere
Insegnamento con materiali opzionali in lingua straniera Inglese
La didattica è svolta interamente in lingua italiana. I materiali di studio e l'esame possono essere in lingua straniera.

Assegnato al Corso di Studio

Economia e Management (L-18)
Curriculum: ECONOMIA E MANAGEMENT
Giorno Orario Aula
Giorno Orario Aula

Obiettivi Formativi

Il corso ha l’obiettivo di offrire agli studenti le conoscenze necessarie ad interpretare e comprendere la natura e la funzione degli intermediari creditizi, il loro ruolo nell’ambito dei sistemi finanziari ed il compito di raccordo da essi svolto fra risparmio ed investimenti.

Il corso si propone altresì di offrire ai partecipanti strumenti e metodi per la valutazione e la misurazione del rischio di credito, ovvero il principale dei rischi dell'impresa bancaria.

Il corso propone infine ai partecipanti gli strumenti necessari alla valutazione del bilancio bancario, tanto in termini di composizione delle singole voci e delle poste del riclassificato, tanto in relazione ai principali margini indicatori dell’efficienza gestionale.

Al termine del corso il partecipante dovrà essere in grado di valutare autonomamente il bilancio di un istituto di credito, evidenziandone correttamente le poste più significative della formula intermediativa adottata: il partecipante, inoltre, sarà in grado di giudicare le politiche creditizie e di raccolta, alla luce degli obiettivi di reddito, liquidità, solvibilità.

Programma

Il corso è articolato in due parti:

PRIMA PARTE- profili istituzionali

1. storia ed evoluzione della banca: evoluzione normativa nazionale ed internazionale.

2. teoria dell'intermediazione bancaria: il perché esistono le banche.

3. attività, ruolo e profili di rischio dell'attività bancaria.

4. i rischi dell'attività bancaria.

5. il rischio di credito e l'attività di affidamento e valutazione della capacità restitutiva.

6. politica monetaria, banche centrali e tassi di interesse.

7. modelli istituzionali e organizzativi: banca universale vs banca specializzata.

8. la regolamentazione delle banche, vigilanza e compliance.

SECONDA PARTE- profili gestionali

9. le condizioni di equilibrio della banca.

10. la rappresentazione in bilancio dell'attività bancaria: struttura del bilancio bancario, riclassificazione, indicatori di bilancio e di performance.

11.  la gestione dei rischi: rischio di interesse, di mercato, di credito, di liquidità, operativo.

12. i prestiti bancari.

13. la raccolta bancaria.

14. la gestione del capitale e i requisiti patrimoniali 

Risultati di Apprendimento (Descrittori di Dublino)

- Conoscenza e capacità di comprensione: gli studenti devono essere capaci di applicare in modo adeguato e puntuale le conoscenze acquisite al fine innanzitutto di saper misurare correttamente il rischio di credito, analizzando i bilanci delle imprese affidate per valutarne la capacità di reddito e di rimborso. Inoltre il partecipante al corso dovrà saper analizzare e valutare la performance bancaria alla luce dei principali indicatori di bilancio degli istituti di credito, al fine di poter formulare un giudizio in termini di solidità patrimoniale, liquidità, solvibilità.

Le modalità di lavoro didattico con cui tali risultati saranno conseguiti consisteranno in: lezioni frontali, analisi e discussioni di casi aziendali, esercitazioni, seminari di approfondimento.

- Autonomia di giudizio: gli studenti devono avere la capacità di valutare, applicando gli strumenti e le conoscenze acquisite durante il corso, i problemi di gestione della banca, in particolar modo per quanto si riferisce alla gestione dei rischi, individuando le principali questioni riguardanti la trasformazione delle scadenze e la gestione integrata dell’attivo e del passivo, oltre che del patrimonio. Le modalità di lavoro didattico con cui tali risultati saranno conseguiti consisteranno in: lezioni frontali, analisi e discussioni di casi aziendali, esercitazioni e seminari di approfondimento.

- Abilità comunicative: Gli studenti devono acquisire una capacità di comunicazione chiara ed efficace, al fine di saper condividere l’analisi e la soluzione dei problemi relativi alla gestione dei rischi bancari. Le modalità di lavoro didattico con cui tali risultati saranno conseguiti consisteranno in: lezioni frontali, analisi e discussioni di casi aziendali, lavori di gruppo, esercitazioni e seminari di approfondimento.

- Capacità di apprendere: Gli studenti devono aver sviluppato buone capacità di apprendimento, che consentano loro di approfondire le conoscenze acquisite durante il corso affrontando percorsi successivi di studio sui temi della gestione bancaria e di acquisire nuove conoscenze, competenze e abilità attraverso esperienze professionali e lavorative. Le modalità di lavoro didattico con cui tali risultati saranno conseguiti consisteranno in: lezioni frontali, analisi e discussioni di casi aziendali, esercitazioni e seminari di approfondimento.

Materiale Didattico

Il materiale didattico predisposto dalla/dal docente in aggiunta ai testi consigliati (come ad esempio diapositive, dispense, esercizi, bibliografia) e le comunicazioni della/del docente specifiche per l'insegnamento sono reperibili all'interno della piattaforma Moodle › blended.uniurb.it

Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

Modalità didattiche

Il corso prevede l'utilizzo di diverse modalità didattiche:

- lezioni frontali;

- redazione di elaborati su casi aziendali;

- esercitazioni;

- discussioni in aula.

In particolare, durante il corso saranno svolte esercitazioni riguardanti la valutazione della capacità di reddito e di rimborso, attraverso l’analisi e la riclassificazione dei bilanci e l’applicazione di opportune tecniche di rendicontazione finanziaria per flussi di cassa.

Testi di studio

Materiale didattico e attività di supporto:

Il materiale didattico messo a disposizione dal docente è reperibile, assieme ad altre attività di supporto, all'interno della piattaforma Moodle › blended.uniurb.it

Testi di studio:

Biasin, Cosma, Oriani, LA BANCA- Istituzione e impresa, Isedi 2013. Esclusi i capitoli: 9, 13, 15.

Berti A., La qualità degli affidamenti, Franco Angeli (nuova edizione 2016) con l'esclusione del paragrafo 7.8 e dell'Appendice.

Il testo di studio dovrà essere integrato con le dispense rilasciate dal docente.

Modalità di
accertamento

La valutazione avviene tramite prova scritta semistrutturata, consistente nell’esame del merito di credito di un’impresa da affidare, mediante analisi di più annualità di bilancio e 2 domande aperte sui temi trattati durante il corso. Lo studente deve saper analizzare i bilanci proposti, dimostrando di saper applicare correttamente la metodologia appresa al fine di determinare correttamente il merito di credito, nonché rispondere alle ulteriori 2 domande in modo articolato e approfondito, al fine di dimostrare:

-  di aver acquisito la piena padronanza dei concetti riguardanti i rischi bancari ed il rischio di credito in particolare;

-  di conoscere i problemi riguardanti la “specialità” dell’impresa bancaria, la tutela del risparmio, l’efficienza allocativa;

-  di essere in grado di applicare tali concetti ai fini della comprensione, della valutazione critica e della soluzione di situazioni e problemi relativi alle politiche allocative delle banche ed alla selezione del merito di credito;

-  di essere in grado di esporre le proprie argomentazioni in modo rigoroso ed in tempo limitato, utilizzando un linguaggio appropriato e identificando gli elementi essenziali per l’esposizione.

Il tempo a disposizione per rispondere alle domande (caso aziendale più due domande aperte) è di 2 ore. La valutazione complessiva del livello di preparazione dello studente verrà effettuata tenendo conto della valutazione di ogni singola domanda d’esame ma in particolare della valutazione del merito di credito. L'analisi del caso aziendale è indispensabile al fine di valutare il livello di comprensione delle tematiche fondamentali della gestione e misurazione del rischio di credito.

I criteri di valutazione e i punteggi sono determinati secondo la seguente scala:

  • meno di 18/30 - livello insufficiente: il candidato non raggiunge nessuno dei risultati di apprendimento previsti al punto “conoscenza e capacità di comprensione”;
  • 18-20/30 - livello sufficiente: il candidato raggiunge, in particolare, i risultati di apprendimento previsti al punto “conoscenza e capacità di comprensione”;
  • 21-23/30 - livello pienamente sufficiente: il candidato raggiunge, in particolare, i risultati di apprendimento previsti ai punti “conoscenza e capacità di comprensione” e “conoscenza e capacità di comprensione applicate”;
  • 24-26/30 - livello buono: il candidato raggiunge, in particolare, i risultati di apprendimento previsti ai punti “conoscenza e capacità di comprensione”; “conoscenza e capacità di comprensione applicate” e “autonomia di giudizio”;
  • 27-29/30 - livello molto buono: il candidato raggiunge, in particolare, i risultati di apprendimento previsti ai punti “conoscenza e capacità di comprensione”; “conoscenza e capacità di comprensione applicate”; “autonomia di giudizio” e “abilità comunicative”;
  • 30-30 e lode - livello eccellente: il candidato raggiunge pienamente i risultati di apprendimento previsti ai punti “conoscenza e capacità di comprensione”; “conoscenza e capacità di comprensione applicate”; “autonomia di giudizio”; “abilità comunicative” e “capacità di apprendere”.
Disabilità e DSA

Le studentesse e gli studenti che hanno registrato la certificazione di disabilità o la certificazione di DSA presso l'Ufficio Inclusione e diritto allo studio, possono chiedere di utilizzare le mappe concettuali (per parole chiave) durante la prova di esame.

A tal fine, è necessario inviare le mappe, due settimane prima dell’appello di esame, alla o al docente del corso, che ne verificherà la coerenza con le indicazioni delle linee guida di ateneo e potrà chiederne la modifica.

Informazioni Aggiuntive per Studenti Non Frequentanti

Testi di studio

Studio individuale dei testi di esame indicati sopra e del materiale presente sulla piattaforma blended

Modalità di
accertamento

La prova prevede le stesse modalità degli studenti frequentanti.

Disabilità e DSA

Le studentesse e gli studenti che hanno registrato la certificazione di disabilità o la certificazione di DSA presso l'Ufficio Inclusione e diritto allo studio, possono chiedere di utilizzare le mappe concettuali (per parole chiave) durante la prova di esame.

A tal fine, è necessario inviare le mappe, due settimane prima dell’appello di esame, alla o al docente del corso, che ne verificherà la coerenza con le indicazioni delle linee guida di ateneo e potrà chiederne la modifica.

Note

Gli studenti partecipanti a programmi ERASMUS sono tenuti a preparare l’esame studiando l’intero materiale predisposto, se frequentanti, i libri obbligatori e/o consigliati se non frequentanti. L’esame si svolgerà in italiano. Non sono ammesse altre modalità di preparazione e di passaggio dell’esame.

The students participants to ERASMUS programs are held to prepare the examination studying the entire managed material, if attending, the advised books required and/or if not attending. The examination will be carried out in Italian language. Other modalities of preparation and passage of the examination are not admitted.
 
Les étudiant participants à des programmes ERASMUS sont tenus à préparer l'examen en étudiant l'entier matériel prévu, si fréquentant, les livres nécessaires et/ou conseillés si pas fréquentants. L'examen se déroulera en langue italienne. Elles ne sont pas admises autres modalités de préparation et de passage de l'examen.
 
Los estudiantes participantes a programas ERASMUS tienen que preparar el examen estudiando la totalidad del material previsto, si frecuentando, las libras obbligatorias y/o aconsejadas si no frecuentando. El examen se desarrollará en lengua italiana. No seran permitidas otras modalidades de preparación y paso del examen.

Die teilnehmenden Studenten zum ERASMUS Programm, die die Vorlesungen besuchen, sollen sich auf dem ganzen Material vorbereiten; wenn sie nicht besuchen werden, sollen sie die obligatorischen und empfehlten Bücher lernen.  Die Prüfung wird auf Italienisch sein. Keine andere Bedingungen sind zugegeben.

« torna indietro Ultimo aggiornamento: 28/06/2021


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

15 22

Se sei vittima di violenza o stalking chiama il 1522, scarica l'app o chatta su www.1522.eu

Il numero, gratuito è attivo 24 h su 24, accoglie con operatrici specializzate le richieste di aiuto e sostegno delle vittime di violenza e stalking.

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2024 © Tutti i diritti sono riservati

Top