Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


TEORIE E TECNICHE DELLA MEDIAZIONE
THEORIES AND TECHNIQUES OF MEDIATION

A.A. CFU
2022/2023 6
Docente Email Ricevimento studenti
Vincenza Bonsignore Durante il corso, il colloquio con gli studenti è previsto al termine delle lezioni su appuntamento email. Negli altri periodi occorre fissare appuntamento per colloquio online con la docente via email.

Assegnato al Corso di Studio

Scienze e Tecniche Psicologiche (L-24)
Curriculum: PERCORSO COMUNE
Giorno Orario Aula
Giorno Orario Aula

Obiettivi Formativi

Il corso intende offrire un'ampia conoscenza della mediazione, dai suoi presupposti teorici al'interno del paradigma delle ADR (Alternative Dispute Resolution) e risvolti giuridici, concentrandosi sugli aspetti psicologici e di comunicazione. Particolare attenzione verrà riservata al conflitto e alla sua definizione e gestione. Il corso approfondirà, inoltre, la mediazione familiare, quale intervento clinico per la coppia in separazione, affrontando le tematiche relative a tale fase del ciclo di vita.
 

Programma

In particolare il corso si focalizzerà su:

- La mediazione all'interno delle procedure ADR (Alternative Dispute Resolution) 2 ore

- Il conflitto: definizioni 4 ore

- Le varie forme di mediazione dei conflitti: sociale, scolastica, familiare, commerciale e penale 6 ore

- La normativa sulla mediazione 4 ore

- Le varie forme di mediazione dei conflitti: la mediazione trasformativa e la mediazione problem solving 4 ore

- Le fasi e le tecniche della mediazione 8 ore

- La mediazione familiare 8 ore

- Interventi clinici sulla separazione e il divorzio 4 ore

Eventuali Propedeuticità

Nessuna

Risultati di Apprendimento (Descrittori di Dublino)

  • Conoscenza e capacità di comprensione (knowledge and under standing). A fine corso gli studenti dovranno essere in grado di comprendere e spiegare i concetti fondamentali della mediazione (di che cosa tratta, di come funziona, di quali sono i suoi presupposti teorici)  e in particolare quali impieghi la mediazione possa avere.
  • Capacità di applicare conoscenza e comprensione (applying knowledge and understanding). A fine corso gli studenti dovranno dimostrare capacità di applicare le conoscenze sulle tecniche della mediazione, sulle fasi della mediazione e sulle sue applicazioni.
  • Autonomia di giudizio (making judgements). A fine corso gli studenti dovranno dimostrare la capacità di usare conoscenze e concetti per ragionare con autonomia di giudizio secondo la logica della disciplina.
  • Abilità comunicative (communication skills). A fine corso gli studenti dovranno essere in grado di esporre e discutere gli argomenti studiati con precisione concettuale e linguistica, e di delineare quadri generali che illustrino efficacemente e sinteticamente le problematiche affrontate.
  • Capacità di apprendimento (learning skills). A fine corso gli studenti dovranno aver conseguito una certa familiarità con i concetti di base della mediazione ed in particolare della mediazione familiare in modo da poter acquisire autonomamente nuove conoscenze consultando i principali strumenti bibliografici che trattano della disciplina.

Materiale Didattico

Il materiale didattico predisposto dal docente in aggiunta ai testi consigliati (come ad esempio diapositive, dispense, esercizi, bibliografia) e le comunicazioni del docente specifiche per l'insegnamento sono reperibili all'interno della piattaforma Moodle › blended.uniurb.it

Attività di Supporto

Esercitazioni e/o approfondimenti di gruppo in aula anche su articoli scientifici. Attività seminariali e lezioni specifiche di approfondimento tenute da esperti.


Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

Modalità didattiche

Durante il corso  si alterneranno  lezioni di tipo frontale ad altre con l'uso di tecniche attive (es simulate o role playing) che permetteranno agli studenti una maggiore partecipazione e coinvolgimento diretto. Si valuterà inoltre la possibilità di esercitazioni e/o approfondimenti di gruppo in aula anche su articoli scientifici. Si amplierà  lezioni specifiche di approfondimento tenute da esperti.

Didattica innovativa

Esercitazioni e discussioni su casi reali, role playing

Obblighi

No

Testi di studio

Bonsignore V. (2012), Il mediatore come  comunicatore efficace, in Tecniche e strumenti per il procedimento di mediazione (a cura di Isdaci), Gruppo il Sole 24 ore, p. 53-74

Bonsignore V. (2012), Il mediatore come risolutore dei conflitti, in Tecniche e strumenti per il procedimento di mediazione (a cura di Isdaci), Gruppo il Sole 24 ore, p. 75-93

Tamanza G. (2017), Interventi clinici con la coppia in separazione, Il Mulino

Mazzei D. e Neri V. (2017), La mediazione familiare, Raffaello Cortina da p. 20 fino a p. 170

Parkinson L. (2013), La mediazione familiare, Erickson, da p. 85 fino a pag. 297

Modalità di
accertamento

Pre-accertamento scritto e successivo accertamento orale obbligatorio o facoltativo in relazione al risultato dello scritto. Specificazioni sulla modalità di esame ed esempi di domande sono a disposizione sul sito nella pagina dell’esame.

Gli studenti di corsi di studio diversi da quello di “Scienze e Tecniche Psicologiche” potranno sostenere solo la parte orale.

Informazioni Aggiuntive per Studenti Non Frequentanti

Modalità didattiche

Non sussistono differenze rispetto a quanto previsto per gli studenti frequentanti.

Obblighi

Non sussistono differenze rispetto a quanto previsto per gli studenti frequentanti.

Testi di studio

Non sussistono differenze rispetto a quanto previsto per gli studenti frequentanti.

Modalità di
accertamento

Non sussistono differenze rispetto a quanto previsto per gli studenti frequentanti.

« torna indietro Ultimo aggiornamento: 26/10/2022


Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Se sei vittima di violenza o stalking chiama il 1522

Il 1522 è un servizio pubblico promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità. Il numero, gratuito è attivo 24 h su 24, accoglie con operatrici specializzate le richieste di aiuto e sostegno delle vittime di violenza e stalking.

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2023 © Tutti i diritti sono riservati

Top