Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


LINGUA RUSSA I
RUSSIAN LANGUAGE I

A.A. CFU
2022/2023 9
Docente Email Ricevimento studenti
Antonella Cavazza Su appuntamento da concordare tramite mail.

Assegnato al Corso di Studio

Lingue e Culture Moderne (L-11)
Curriculum: LETTERARIO
Giorno Orario Aula
Giorno Orario Aula

Obiettivi Formativi

Il corso è dedicato ai suoni e ai grafemi del russo contemporaneo. Lo studio della fonetica sarà affiancato, da un lato, da alcune nozioni basilari di storia della lingua russa relative alle origini dell’alfabeto cirillico e, dall’altro, da alcune informazioni essenziali di geo-sociolinguistica della Russia odierna.

Programma

1.   L'alfabeto cirillico: i suoni e i grafemi

1.1    Origine dell’alfabeto cirillico

1.2    Le origini della lingua letteraria russa

1.3    La teoria della diglossia

1.4    Le riforme dell’alfabeto cirillico in Russia

1.5    I sistemi di traslitterazione. Traslitterazione scientifica e commerciale

2. I caratteri linguistici della varietà standard

2.1    Il sistema grafico e fonetico

2. 2    Fonemi vocalici e consonantici

2.3     Le vocali e le consonanti russe

2.4     Classificazione delle vocali

2.5     La riduzione vocalica

2.6     Classificazione delle consonanti

2.7     Consonanti palatalizzate e non

2.8     Consonanti sonore e sorde

2.9     Desonorizzazione delle consonanti

2.10   Sonorizzazione delle consonanti

2.11   Consonanti occlusive

2.12   Consonanti fricative

2.13   Consonanti affricate

2.14   Lessico autoctono e prestiti linguistici

2.17   Differenziazione stilistico-funzionale della lingua letteraria russa contemporanea

3. I caratteri linguistici della varietà substandard

3.1     La lingua russa nazionale

3.2  La lingua popolare (gorodskoe prostorečie)

4. Quadro geo-sociolinguistico della Russia odierna

4.1  Le lingue, le religioni e le culture della Federazione russa

4.2  Il russo come strumento di comunicazione interetnica

4.3       Dove si parla il russo oggi

5.         Formazione delle parole

5.1   Radici, suffissi e desinenze dei sostantivi e dei verbi

Risultati di Apprendimento (Descrittori di Dublino)

Conoscenza e capacità di comprensione: Gli studenti acquisiscono delle nozioni basilari di fonologia, di morfologia e sociolinguistica e sanno descrivere le peculiarità della lingua russa. 

Conoscenze e capacità di comprensione applicate: Capacità di percepire e produrre sia oralmente che per iscritto sequenze di suoni non familiari; capacità di applicare autonomamente le regole basilari di ortoepia del russo nella lettura di testi semplici; capacità di orientarsi nella formazione e nello studio delle parole; capacità di riconoscere e utilizzare opportunamente i diversi sistemi di traslitterazione.

Autonomia di giudizio: Gli studenti sapranno valutare misure e interventi di natura politica sulla lingua russa all’interno della Federazione russa e nei paesi dell’ex-URSS.

Abilità comunicative: Gli studenti sapranno comunicare in russo a livello elementare (A1).

Capacità di apprendere: Alla fine del corso gli studenti avranno acquisito gli strumenti e le nozioni di base indispensabili allo studio della lingua russa contemporanea.

Materiale Didattico

Il materiale didattico predisposto dal docente in aggiunta ai testi consigliati (come ad esempio diapositive, dispense, esercizi, bibliografia) e le comunicazioni del docente specifiche per l'insegnamento sono reperibili all'interno della piattaforma Moodle › blended.uniurb.it

Attività di Supporto

Utilizzo del laboratorio linguistico.


Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

Modalità didattiche

Lezioni frontali; lezioni interattive.

Testi di studio

Cavazza, A. Elementi di lingua e di cultura russa, in Insegnare italiano a stranieri: percorsi operativi, a cura di G. Carloni, Francoangeli, Milano, 2015, pp. 152-166.

Fici Giusti, F., Gebert, L., Signorini S., La lingua russa, La Nuova Italia Scientifica, Roma, 1991, p. 18 nota n. 1.

Garzaniti, M., Gli Slavi, culture e lingue dalle origini ai nostri giorni, Carocci, Roma, 2019, pp. 135-156; 160-168; 175-189, 2a ed.

Kasatkin L., Krysin L., Živov V., Il russo, Scandicci (Firenze) 1995, pp. 3-13; 24-27; 87-100; 155-172; 247-264.

Lasorsa, C., Il russo, Mosca 1983, pp. 7-51.

Mazzitelli, G., Ancora sul problema della traslitterazione dei caratteri cirillici, in “Bollettino AIB”, ISSN 1121-1490, vol.48, n.4 (dic. 2008), pp. 343-357.

Pul’kina, I.M., Breve prontuario della grammatica russa, «Lingua russa», Mosca, 1990, pp. 271-280; 295-299.

Saronne, E.T., Alberti, A., Chi sono gli Slavi?, Bologna 2002, pp. 114-117.

Uspenskij, B.A., Storia della lingua letteraria russa, tr. di N. Marcialis, Bologna 1993, pp. 37-42.

Modalità di
accertamento

Esame orale, esame scritto e accertamento linguistico.

Nell’esame finale verranno valutate le conoscenze metalinguistiche e le abilità linguistiche riguardante il livello di riferimento. In particolare, si verificheranno le abilità scritte (33% del voto) e le abilità orali (33% del voto) e le conoscenze metalinguistiche (33%).

L'esame riguardante le conoscenze metalinguistiche ("corso monografico") è scritto (tempo a disposizione: 45 minuti). Esso consta di un test di 30 domande (risposta multipla) in italiano, che mirano a verificare soprattutto le conoscenze acquisite e la capacità di comprensione applicata. Per la verifica del corso monografico non è ammesso l’uso di dizionari. I criteri di valutazione per questo test sono: 

- la pertinenza e la correttezza delle risposte in rapporto ai contenuti del programma

- la capacità di applicare le conoscenze a casi specifici

- la capacità di riflettere criticamente su concetti e processi 

- conoscenza del matalinguaggio

Si supera la prova del “corso monografico” con punteggio non inferiore a 18/30.

Informazioni Aggiuntive per Studenti Non Frequentanti

Obblighi

Contattare il docente prima della fine del corso.

Testi di studio

Cavazza, A. Elementi di lingua e di cultura russa, in Insegnare italiano a stranieri: percorsi operativi, a cura di G. Carloni, Francoangeli, Milano, 2015, pp. 152-166.

Fici Giusti, F., Gebert, L., Signorini S., La lingua russa, La Nuova Italia Scientifica, Roma, 1991, p. 18 nota n. 1.

Garzaniti, M., Gli Slavi, culture e lingue dalle origini ai nostri giorni, Carocci, Roma, 2019, pp. 135-156; 160-168; 175-189, 2a ed.

Kasatkin L., Krysin L., Živov V., Il russo, Scandicci (Firenze) 1995, pp. 3-13; 24-27; 87-100; 155-172; 247-264.

Lasorsa, C., Il russo, Mosca 1983, pp. 7-51.

Mazzitelli, G., Ancora sul problema della traslitterazione dei caratteri cirillici, in “Bollettino AIB”, ISSN 1121-1490, vol.48, n.4 (dic. 2008), pp. 343-357.

Pul’kina, I.M., Breve prontuario della grammatica russa, «Lingua russa», Mosca, 1990, pp. 271-280; 295-299.

Saronne, E.T., Alberti, A., Chi sono gli Slavi?, Bologna 2002, pp. 114-117.

Uspenskij, B.A., Storia della lingua letteraria russa, tr. di N. Marcialis, Bologna 1993, pp. 37-42.

Mazzitelli, G., Ancora sul problema della traslitterazione dei caratteri cirillici, in “Bollettino AIB”, ISSN 1121-1490, vol.48, n.4 (dic. 2008), pp. 343-357.

Saronne, E.T., Alberti, A., Chi sono gli Slavi?, Bologna 2002, pp. 114-117.

Tachiaos, A.-E. N., Cirillo e Metodio. Le radici cristiane della cultura slava, ediz. it. a cura di M. Garzaniti, tr. it. di F. Romoli, Milano 2005, 23-37; 71-105.

Uspenskij, B.A., Storia della lingua letteraria russa, tr. di N. Marcialis, Bologna 1993, pp. 11-87.

Modalità di
accertamento

Esame orale, esame scritto e accertamento linguistico.

Nell’esame finale verranno valutate le conoscenze metalinguistiche e le abilità linguistiche riguardante il livello di riferimento. In particolare, si verificheranno le abilità scritte (33% del voto) e le abilità orali (33% del voto) e le conoscenze metalinguistiche (33%).

L'esame riguardante le conoscenze metalinguistiche ("corso monografico") è scritto (tempo a disposizione: 45 minuti). Esso consta di un test di 30 domande (risposta multipla) in italiano, che mirano a verificare soprattutto le conoscenze acquisite e la capacità di comprensione applicata. Per la verifica del corso monografico non è ammesso l’uso di dizionari. I criteri di valutazione per questo test sono: 

- la pertinenza e la correttezza delle risposte in rapporto ai contenuti del programma

- la capacità di applicare le conoscenze a casi specifici

- la capacità di riflettere criticamente su concetti e processi 

- conoscenza del matalinguaggio

Si supera la prova del “corso monografico” con punteggio non inferiore a 18/30.

Note

Gli studenti, che non possono seguire le lezioni, sono pregati di contattare l'insegnante all'inizio o alla fine del corso.

« torna indietro Ultimo aggiornamento: 30/01/2023


Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Se sei vittima di violenza o stalking chiama il 1522

Il 1522 è un servizio pubblico promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità. Il numero, gratuito è attivo 24 h su 24, accoglie con operatrici specializzate le richieste di aiuto e sostegno delle vittime di violenza e stalking.

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2023 © Tutti i diritti sono riservati

Top