Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


FONDAMENTI DEL DIRITTO EUROPEO

A.A. CFU
2007/2008 9
Docente Email Ricevimento studenti
Giuseppe Giliberti Mercoledì, ore 9.0-11,0

Assegnato al Corso di Studio

Giurisprudenza LMG/01 (LMG/01) Scienze giuridiche (31)
Giorno Orario Aula

Obiettivi Formativi

Il corso costituisce un’introduzione storica al diritto moderno, attraverso lo studio del diritto romano. Le ideologie, gli istituti e le tecniche di interpretazione di derivazione romana saranno presentati come elementi di un linguaggio comune ai giuristi europei.

Programma

Il corso è articolato in due moduli semestrali. Nel primo semestre, utilizzando come quadro di riferimento la storia delle istituzioni politiche, si introdurranno le nozioni giuridiche fondamentali dell’esperienza romana, a partire dal concetto di ius. Si tratterà delle fonti del diritto nelle varie epoche, del pensiero dei giuristi, del processo civile e penale, delle tecniche della difesa processuale.
Nel secondo semestre si fornirà una sintesi storica del diritto privato romano, approfondendo lo studio dommatico di alcuni istituti di particolare rilevanza per la formazione del nostro ordinamento.

Primo modulo: Diritto romano e tradizione romanistica
Giuseppe Giliberti

- Le radici romanistiche dei diritti europei.
- Diritto e giustizia. L’autonomia del diritto. La scienza giuridica. Il diritto come “ars”.
- Le istituzioni politiche romane. Dalla Respublica Romanorum alla Respublica Christiana.
- Le fonti di produzione e di cognizione del diritto.
- Il pensiero giurisprudenziale e i metodi dei giuristi.
- Dall’interpretazione all’applicazione del diritto: il giurista, il giudice e l’avvocato.
- La giurisdizione tra i privati. La repressione criminale.
- Gli status personarum.
- Dal diritto giustinianeo al diritto comune europeo.

Secondo modulo: Introduzione al Diritto privato romano
Marina Frunzio
(con ragguagli di diritto privato vigente, a cura di Isabella Mini)

- Le cose. La proprietà e la costruzione dommatica del sistema dei diritti reali.
- Le obbligazioni.
- Le successioni mortis causa.

Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

Modalità didattiche

Lezioni. Un breve ciclo di lezioni verrà tenuto anche in estate, come ricapitolazione di alcuni temi del corso.
Forme di didattica integrativa consentiranno approfondimenti del programma, con l’attribuzione di crediti aggiuntivi:

CONFERENZE “FRANCESCO DE MARTINO” (a cura di Marina Frunzio).

Si tratta di un seminario che approfondisce diversi aspetti del rapporto fra economia e diritto nel mondo antico, mediante corsi brevi di lezioni, conferenze di studiosi e letture guidate di fonti. Il programma verrà comunicato all’inizio dell’anno.

SIMULAZIONE PROCESSUALE “I DELITTI DI URBINO” (a cura di Gianluca Sposìto).

La Simulazione è un’attività organizzata per il Laboratorio di Comunicazione. Attraverso uno studio seminariale, gli iscritti analizzeranno un caso giudiziario dal punto di vista sia giuridico che retorico ed organizzeranno le strategie di difesa e di accusa. Infine, ricostruiranno un processo davanti alla Quaestio de sicariis et veneficis. 3 crediti alle squadre dell’accusa e della difesa. 1 credito ai giurati. 

Testi di studio

- G. Giliberti, Elementi di storia del diritto romano, Giappichelli, Torino 2001

e

- M. Marrone, Lineamenti di diritto privato romano, Giappichelli, Torino 2001, da p. 157 in poi.

Modalità di
accertamento

Esame orale. Al termine del primo semestre sarà possibile effettuare una prova scritta sulla parte generale. 

Informazioni Aggiuntive per Studenti Non Frequentanti

Modalità didattiche

Lezioni. Un breve ciclo di lezioni verrà tenuto anche in estate, come ricapitolazione di alcuni temi del corso.
Forme di didattica integrativa consentiranno approfondimenti del programma, con l’attribuzione di crediti aggiuntivi:

CONFERENZE “FRANCESCO DE MARTINO” (a cura di Marina Frunzio).

Si tratta di un seminario che approfondisce diversi aspetti del rapporto fra economia e diritto nel mondo antico, mediante corsi brevi di lezioni, conferenze di studiosi e letture guidate di fonti. Il programma verrà comunicato all’inizio dell’anno.

SIMULAZIONE PROCESSUALE “I DELITTI DI URBINO” (a cura di Gianluca Sposìto).

La Simulazione è un’attività organizzata per il Laboratorio di Comunicazione. Attraverso uno studio seminariale, gli iscritti analizzeranno un caso giudiziario dal punto di vista sia giuridico che retorico ed organizzeranno le strategie di difesa e di accusa. Infine, ricostruiranno un processo davanti alla Quaestio de sicariis et veneficis. 3 crediti alle squadre dell’accusa e della difesa. 1 credito ai giurati.

Testi di studio

- G. Giliberti, Elementi di storia del diritto romano, Giappichelli, Torino 2001

e

- M. Marrone, Lineamenti di diritto privato romano, Giappichelli, Torino 2001, da p. 157 in poi.

Modalità di
accertamento

Esame orale. Al termine del primo semestre sarà possibile effettuare una prova scritta sulla parte generale

« torna indietro Ultimo aggiornamento: 11/07/2007


Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Se sei vittima di violenza o stalking chiama il 1522

Il 1522 è un servizio pubblico promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità. Il numero, gratuito è attivo 24 h su 24, accoglie con operatrici specializzate le richieste di aiuto e sostegno delle vittime di violenza e stalking.

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2021 © Tutti i diritti sono riservati

Top