Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


SOCIOLOGIA DELL'AMBIENTE E DEL TERRITORIO

A.A. CFU
2007/2008 4
Docente Email Ricevimento studenti
Marco Grilli venerdì 13.00 - 14.00

Assegnato al Corso di Studio

Giorno Orario Aula

Obiettivi Formativi

Il corso si propone, in via preliminare, di fornire una panoramica del rapporto individuo-società alla luce di alcuni diversi paradigmi, evidenziando in particolare la contrapposizione tra approccio olistico e individualistico e fra visione funzionalista e teorie del conflitto. Esso pone inoltre in risalto il ruolo centrale della mediazione simbolica quale facoltà peculiare umana. In particolare si evidenzierà la dimensione storica e ambientale dei processi di produzione culturale, intesi nelle accezioni materiale e intellettuale, come rapporto dell’uomo con il contesto territoriale; sarà dato risalto inoltre all’incidenza della network society sul processo di ridefinizione delle categorie spazio-temporali.

Programma

La mediazione simbolica quale fondamento per una prospettiva metacognitiva,  forme simboliche e loro valenze nell’esperienza umana; la coscienza come luogo della differenza, oscillazione tra non identità e identità (io/me, indeterminato/determinato); cultura come seconda natura e ambiente di vita per l’uomo (l’antropologia filosofica di Gehlen e la critica di Popitz).Le due anime della sociologia (il fatto sociale in Durkheim e l’azione sociale in Weber) la dialettica societaria di Peter Berger quale tentativo di conciliazione. La vita tra normatività intrinseca  e imperativi sistemici; la crisi ecologica: riflessioni e prospettive su ordine economico globale e disastro ambientale.Riflessioni intorno alla nuova civiltà globale: solidarietà meccanica e organica, comunità e società, la fine della comunità, la modernità “liquida”, la globalizzazione come processo di dislocazione e rilocazione, indifferenza spaziale e identità nei luoghi, prospettive dopo il mito del Panopticon; lo spazio dei flussi e lo spazio dei luoghi, il “cottage elettronico”  e la trasformazione della forma urbana: la città informazionale, l’architettura della fine della storia.
 

Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

Modalità didattiche

Lezioni frontali ed eventuali spazi per discussioni e chiarimenti.

Testi di studio

- Copie fotostatiche fornite dal docente
  - Z.Bauman, Modernità liquida, Laterza, Roma-Bari 2003 (solo la Prefazione e uno a scelta tra i 5 capitoli)
  - Z. Bauman, Voglia di comunità, Laterza, Roma-Bari 2003 (lo studente potrà, in base ai propri interessi specifici, concordare in alternativa un altro testo dello stesso o di altro autore)

Modalità di
accertamento

Esame orale.

Disabilità e DSA

Le studentesse e gli studenti che hanno registrato la certificazione di disabilità o la certificazione di DSA presso l'Ufficio Inclusione e diritto allo studio, possono chiedere di utilizzare le mappe concettuali (per parole chiave) durante la prova di esame.

A tal fine, è necessario inviare le mappe, due settimane prima dell’appello di esame, alla o al docente del corso, che ne verificherà la coerenza con le indicazioni delle linee guida di ateneo e potrà chiederne la modifica.

Informazioni Aggiuntive per Studenti Non Frequentanti

Testi di studio

- Copie fotostatiche fornite dal docente
  - Z.Bauman, Modernità liquida, Laterza, Roma-Bari 2003 (solo la Prefazione e uno a scelta tra i 5 capitoli)
  - Z. Bauman, Voglia di comunità, Laterza, Roma-Bari 2003 (lo studente potrà, in base ai propri interessi specifici, concordare in alternativa un altro testo dello stesso o di altro autore)

Modalità di
accertamento

Esame orale.

Disabilità e DSA

Le studentesse e gli studenti che hanno registrato la certificazione di disabilità o la certificazione di DSA presso l'Ufficio Inclusione e diritto allo studio, possono chiedere di utilizzare le mappe concettuali (per parole chiave) durante la prova di esame.

A tal fine, è necessario inviare le mappe, due settimane prima dell’appello di esame, alla o al docente del corso, che ne verificherà la coerenza con le indicazioni delle linee guida di ateneo e potrà chiederne la modifica.

« torna indietro Ultimo aggiornamento: 21/07/2007


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

15 22

Se sei vittima di violenza o stalking chiama il 1522, scarica l'app o chatta su www.1522.eu

Il numero, gratuito è attivo 24 h su 24, accoglie con operatrici specializzate le richieste di aiuto e sostegno delle vittime di violenza e stalking.

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2024 © Tutti i diritti sono riservati

Top