Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


ECONOMIA INDUSTRIALE

A.A. CFU
2010/2011 8
Docente Email Ricevimento studenti
Antonello Zanfei

Assegnato al Corso di Studio

Giorno Orario Aula

Obiettivi Formativi

Il corso si articola in due moduli.
Il modulo I (corrispondente ad Economia Industriale 1) intende fornire gli strumenti e le categorie concettuali fondamentali per l'analisi dell'economia e dell'organizzazione industriale, con particolare riferimento alle determinanti e agli effetti della struttura industriale e delle strategie delle imprese, assieme ad elementi base per l'analisi dell'industria italiana.
Il modulo II sviluppa il tema delle politiche industriali per la concorrenza e per il cambiamento strutturale, fra cui rientrano l'antitrust, la regolamentazione/liberalizzazione dei mercati e le politiche per la tecnologia. In questo quadro vengono richiamati e approfonditi i principali presupposti analitici e le teorie alla base delle politiche industriali, con particolare riferimento ai concetti di efficienza, innovazione, internazionalizzazione e specializzazione internazionale. Verranno inoltre analizzati specifici casi di settori produttivi in Italia e in Europa. Saranno incentivati lavori di gruppo al fine di sviluppare temi specifici anche su proposta degli studenti.

Programma

Primo modulo:
1. Cos'è l'economia industriale
1.1. Definizioni e confini rispetto ad altre discipline
1.2. "New Economy", "Globalizzazione" ed Economia industriale
2. Struttura di mercato e strategie d'impresa
2.1. Struttura, comportamenti e performance
2.2. Concorrenza oligopolistica
2.3. Discriminazione di prezzo
2.4. Differenziazione del prodotto
2.5. Strategie di deterrenza e predazione
2.6. Ricerca e sviluppo e concorrenza dinamica
3. L'industria italiana e il ruolo delle politiche industriali
3.1 L'evoluzione dell'industria italiana
3.2 Dimensione, specializzazione e assetto proprietario

Secondo modulo:
1. Politiche per la concorrenza e politiche per il cambiamento strutturale
1.1 Definizioni e concetti chiave
1.2 Presupposti teorici e approcci alternativi
2. Antitrust e regolamentazione
2.1 Potere di mercato, fallimenti strutturali dei mercati e efficienza
2.2 Trade-off fra efficienza allocativa e efficienza dinamica
2.3 Campo d'azione, obiettivi, strumenti e limiti delle politiche di antitrust e regolamentazione
2.4 Le pratiche antitrust e regolamentazione/liberalizzazione negli Usa, in Europa e in Italia
3. Le politiche per il cambiamento strutturale
3.1 Determinanti ed effetti dell'innovazione e della specializzazione internazionale
3.2 Politiche per la ricerca e l'innovazione
3.3 Le politiche per l'internazionalizzazione
3.4 Le esperienze internazionali di politiche per il cambiamento strutturale e il caso italiano

Risultati di Apprendimento (Descrittori di Dublino)

Il corso mira a fornire conoscenze teoriche e empiriche riguardanti il funzionamento dei mercati e i comportamenti delle imprese specie in condizioni di concorrenza imperfetta. Nel primo modulo verranno sviluppate le abilità degli studenti nell'applicare concetti e modelli mediante strumentazioni analitiche e statistiche di base, puntando soprattutto a favorire l'interazione in aula e lo sviluppo di capacità autonome di studio e apprendimento. Nel secondo modulo si approfondiscono le conoscenze sul funzionamento dei mercati e sui comportamenti delle imprese e si sviluppano capacità di analisi delle politiche pubbliche finalizzate a favorire la concorrenza e il cambiamento strutturale. Verranno sviluppate le abilità relazionali attraverso lavori di gruppo e la comunicazione dei risultati mediante presentazioni in aula di studi svolti dagli studenti autonomamente e in piccoli team di studenti.

Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

Modalità didattiche

Lezioni frontali, seminari e tesine di approfondimento discusse in classe.

Testi di studio

Per il primo modulo del corso:
- Cabral L. (2003) Economia industriale, Carocci (esclusi Capp. 3, 4, 13 e 17)
- Bianco M. (2003) L'industria italiana, Il Mulino.

Per il secondo modulo del corso:
- Fagerberg J., D.Mowery, R.R.Nelson (a cura di), Innovazione. Imprese, industrie, economie, Carocci, 2007, SOLO capp. 1, 3, 4 e 6
- Motta M., Polo M., Antitrust. Economia e politica della concorrenza, Il Mulino, 2005, SOLO capp. 1, 2, 3, 8

Entro marzo 2011 saranno indicate alla sezione "didattica" sul sito web del docente http://www.econ.uniurb alcune letture di approfondimento obbligatorie ai fini dell'esame. Saranno possibili sostituzioni di testi per gli studenti frequentanti.

A richiesta saranno resi disponibili testi d'esame in inglese /texts in English available upon request

Modalità di
accertamento

Esame orale.

Gli studenti possono sostenere l'esame di Economia Industriale da 8 crediti in un unico appello oppure possono affrontare il primo modulo (corrispondente a Economia industriale 1) in un appello diverso, ma antecedente, rispetto a quello nel quale sosterranno l'esame relativo al secondo modulo.

A richiesta sarà possibile svolgere esami e lavori di approfondimento in inglese/Exams and papers can be given in English upon request

« torna indietro Ultimo aggiornamento: 12/11/2010


Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Se sei vittima di violenza o stalking chiama il 1522

Il 1522 è un servizio pubblico promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità. Il numero, gratuito è attivo 24 h su 24, accoglie con operatrici specializzate le richieste di aiuto e sostegno delle vittime di violenza e stalking.

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2021 © Tutti i diritti sono riservati

Top