Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


CITOCHIMICA E ISTOCHIMICA E TECNICHE UTRASTRUTTURALI E MOLECOLARI IN BIOLOGIA ANIMALE - MODULO DI TECNICHE UTRASTRUTTURALI E MOLECOLARI IN BIOLOGIA ANIMALE

A.A. CFU
2008/2009 4
Docente Email Ricevimento studenti
Loretta Guidi

Assegnato al Corso di Studio

Giorno Orario Aula

Obiettivi Formativi

Il corso si propone di fornire agli studenti le conoscenze teoriche e pratiche sui principali metodi di studio e riconoscimento in situ di composti biochimici e molecolari in cellule isolate ed in tessuti animali.

Programma

Microscopia elettronica a trasmissione e a scansione: basi teoriche di elettronottica ed illustrazione delle principali applicazioni della microscopia elettronica in biologia animale.

Allestimento di piccoli invertebrati per l’osservazione di sezioni ultrasottili al microscopio elettronico a trasmissione (TEM). Preparazione soluzioni tampone e fissativi per SEM e TEM; metodi di fissazione chimica; procedure di disidratazione e inclusione in resine epossidiche e polimerizzazione delle resine. Tecniche di ultramicrotomia. Osservazione guidata al TEM di sezioni ultrasottili ed analisi morfologiche ultrastrutturali, con particolare attenzione ai problemi interpretativi delle immagini e alla individuazione e caratterizzazione di eventuali artefatti. Allestimento di campioni (piccoli invertebrati in toto, strutture anatomiche esterne e interne) per l’osservazione al microscopio elettronico a scansione (SEM). Metodi di fissazione; procedure di disidratazione, essiccazione al punto critico con CO2, montaggio su portacampioni e metallizzazione. Osservazione di preparati al SEM ed interpretazione delle immagini. Controllo della qualità dei campioni ed individuazione di eventuali problemi di allestimento, di artefatti e di difficoltà del protocollo seguito.

Filogenesi morfologica: utilizzazione dei caratteri ultrastrutturali per la ricostruzione delle relazioni filogenetiche tra gli organismi animali seguendo le regole della Sistematica Filogenetica o Cladistica. La proposta di Hennig; concetto di gruppo monofiletico, parafiletico e polifiletico; definizione di plesio e apomorfismo; sinapomorfismo come unico criterio per la creazione di gruppi monofiletici. Il principio di parsimonia e le ricostruzioni filogenetiche. Cladogrammi e alberi filogenetici. I problemi aperti dalla Cladistica; elenco, discussione e possibili soluzioni: dicotomie; adattamento contro parentela nel determinare la sistematica; cladogrammi ed alberi filogenetici; morte delle categorie linneane? 

Introduzione alle tecniche di filogenesi molecolare: raccolta dei campioni, estrazione e trattamento del DNA (analisi PCR, sequenziamento), analisi delle sequenze (lettura, allineamento, ricerche in banche dati), costruzione di alberi filogenetici attraverso l’utilizzo di programmi informatici specifici per analisi filogenetiche.

Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

Modalità didattiche

Lezione frontale; Esercitazioni di Laboratorio

Testi di studio

Scala, Pasquinelli, Cenacchi, ‘Microscopie in Biologia e in Medicina’, CLUEB 1995

Ridley, ‘Evoluzione’, McGraw-Hill 2006

Indicazioni più dettagliate verranno fornite all’inizio del corso

 

 

Modalità di
accertamento

Esame orale

« torna indietro Ultimo aggiornamento:


Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

Numero Verde

800 46 24 46

Richiesta informazioni

informazioni@uniurb.it

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2019 © Tutti i diritti sono riservati

Top