Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


CHIMICA ANALITICA E ANALISI DEI FARMACI I - MODULO ANALISI DEI FARMACI I

A.A. CFU
2011/2012 8
Docente Email Ricevimento studenti
Paola Bonifazi Tutti i giorni feriali, escluso il sabato, previo appuntamento

Assegnato al Corso di Studio

Giorno Orario Aula

Obiettivi Formativi

Il corso si propone di fornire competenza e padronanza, teoriche e pratiche, necessarie nelle operazioni di base dell’analisi qualitativa e della determinazione quantitativa di sostanze di interesse farmaceutico e tossicologico.

Sono anche presentate, in maniera semplice, le norme di sicurezza per un corretto comportamento in un laboratorio chimico.

Programma

Basi teoriche: 
- Norme di sicurezza nei laboratori. Attrezzatura e strumentazione. 
- Tecniche e operazioni di base: solubilizzazione, diluizione, concentrazione; di separazione: precipitazione, decantazione, filtrazione, centrifugazione, estrazione. 
-  Analisi di ioni inorganici di interesse farmaceutico e tossicologico. 
- Tecniche cromatografiche: cenni di ripasso sui meccanismi di separazione, adsorbimento, ripartizione, scambio ionico, esclusione, affinità. Cromatografia su superfici piane. Cromatografia a scambio ionico. 
- Titolazioni acido-base, in soluzioni acquose e non acquose, complessometriche, di ossidoriduzione, di precipitazione. 
- Spettrofotometria. 

Esercitazioni pratiche: 

-Organizzazione del laboratorio. Sicurezza, comportamento.
- Smistamento e riconoscimento di cationi e anioni di interesse farmaceutico e tossicologico. 
- Applicazioni di cromatografia TLC e HPTLC. 
- Preparazione e diluizione di soluzioni. 
- Analisi quantitativa mediante titolazioni classiche e metodi strumentali. 
- Determinazioni analitiche seguendo i metodi della Farmacopea Ufficiale.

Eventuali Propedeuticità

Per sostenere l'esame di Analisi dei Farmaci I è necessario aver superato l'esame di Chimica generale ed inorganica.

Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

Modalità didattiche

Lezioni frontali ed esercitazioni individuali di laboratorio

Obblighi

La frequenza al laboratorio è obbligatoria.

Per poter frequentare il laboratorio, ai fini di acquisire la firma di frequenza, è necessario aver frequentato con assiduità il corso di Chimica generale ed inorganica (e molto opportuno aver superato l'esame).

Testi di studio

Consigliati:
-per l'analisi qualitativa: P. Barbetti, M.G. Quaglia, L’analisi qualitativa nella chimica farmaceutica e tossicologica, Galeno Editore

-per l'analisi quantitativa: E.Abignente, D.Melisi, M.G.Rimoli, Principi di Analisi Quantitativa dei Medicinali, LOGHIA ed. 
-o a scelta: G.C. Porretta, Analisi di preparazioni farmaceutiche. Analisi quantitativa, CISU Editore

Di consultazione:
-Farmacopea Ufficiale Italiana X Edizione
-H.H. Bauer, G.D. Christian, J.E. O’Really, Analisi strumentale, PICCIN
-L.F. Hamilton, S.G. Simpson, D.W. Ellis, Calcoli stechiometrici e problemi di chimica analitica, PICCIN

Modalità di
accertamento

Esame orale, previa approvazione della parte pratica di laboratorio, integrato con Chimica analitica.

« torna indietro Ultimo aggiornamento: 09/09/2011


Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Se sei vittima di violenza o stalking chiama il 1522

Il 1522 è un servizio pubblico promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità. Il numero, gratuito è attivo 24 h su 24, accoglie con operatrici specializzate le richieste di aiuto e sostegno delle vittime di violenza e stalking.

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2021 © Tutti i diritti sono riservati

Top