Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


LINGUA FRANCESE mutuato
FRENCH LANGUAGE

A.A. CFU
2017/2018 6
Docente Email Ricevimento studenti
Vincenzo Lambertini Su appuntamento, il lunedì dalle 16 alle 17.

Assegnato al Corso di Studio

Storia dell'Arte (LM-89)
Curriculum: PERCORSO COMUNE
Giorno Orario Aula
Giorno Orario Aula

Obiettivi Formativi

Il corso, composto da due parti, mira a raggiungere un duplice obiettivo: da un lato, analizzare le strutture fondamentali della lingua francese, facendo particolare attenzione alle difficoltà dovute alle interferenze tra l’italiano e il francese; dall’altro lato, esaminare i principali fenomeni della fraseologia e della paremiologia, con particolare riferimento a proverbi ed espressioni idiomatiche di Francia e Italia, nonché al loro rapporto con la comunicazione pubblicitaria.

Programma

1a parte: traduzione dall’italiano in francese di strutture sintattiche;

2a parte: fraseologia, paremiologia, comunicazione pubblicitaria.

Risultati di Apprendimento (Descrittori di Dublino)

Conoscenze e capacita? di comprensione (knowledge and understanding): riconoscere le strutture sintattiche di base più interessanti e problematiche in ottica contrastiva (italiano-francese); conoscere e riconoscere unità fraseologiche e proverbi.

Utilizzazione delle conoscenze e capacita? di comprensione (applying knowledge and understanding): utilizzare e applicare le conoscenze sopra descritte al fine di evitare interferenze tra l’italiano e il francese e, al contempo, saper utilizzare espressioni idiomatiche e proverbi anche in modi creativi.

Capacita? di trarre conclusioni (making judgements): riflettere sulla lingua in ottica grammaticale e contrastiva, ma anche in chiave idiomatica e culturale.

Abilita? comunicative (communication skills): apprendere a comunicare correttamente in francese, utilizzando le strutture di base del francese, evitando calchi dall'italiano e impiegando idiomaticamente, adeguatamente, nonché creativamente, espressioni cristallizzate.

Capacita? di apprendere (learning skills): imparare a sviluppare autonomamente strategie per esprimersi correttamente nella lingua straniera, apprendendo le tecniche per superare gli ostacoli linguistici che si pongono al momento di esprimersi nella lingua straniera.

Materiale Didattico

Il materiale didattico predisposto dal docente in aggiunta ai testi consigliati (come ad esempio diapositive, dispense, esercizi, bibliografia) e le comunicazioni del docente specifiche per l'insegnamento sono reperibili all'interno della piattaforma Moodle › blended.uniurb.it

Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

Modalità didattiche

Lezioni frontali + esercitazioni pratiche (seminariali, di traduzione dall'italiano in francese di frasi, con correzioni proposte dal docente) + materiale didattico on-line.

Obblighi

Non vi è alcun obbligo di frequenza, sebbene la partecipazione alle lezioni, così come ai lettorati, sia caldamente consigliata, dato il carattere altamente pratico del corso.

Testi di studio

Merger, M.F., Sini, L. (1995). Côte à côte : préparation à la traduction de l'italien au français. La Nuova Italia: Firenze

Grammatiche del francese, a scelta dello studente (si consiglia la Grammaire du français pour italophones di F. Bidaud, nonché gli Exercices de grammaire française pour italophones di F. Bidaud).

Ulteriori indicazioni bibliografiche saranno fornite nel corse delle lezioni. I materiali didattici on-line verranno resi disponibili sulla piattaforma Moodle.

Modalità di
accertamento

Prova scritta di traduzione dall’italiano in francese di frasi + accertamento orale in lingua francese.

Note

Una parte del corso sarà tenuta in lingua francese. Part of the course will be taught in French. The student can request to sit the final exam in French.

N.B. gli studenti non frequentanti sono pregati di procurarsi tutti i materiali indicati, di tenersi al corrente di quanto fatto in classe e dei materiali didattici proposti durante il corso reperibili sulla piattaforma Moodle. Sono inoltre invitati a mettersi in contatto con il docente prima di procedere alla preparazione dell'esme
N.B.FREQUENTANTI si consiglia di frequentare assiduamente i lettorati.
NON FREQUENTANTI si consiglia di mettersi in contatto con le lettrici, di procurarsi i materiali relativi al lettorato e di recarsi periodicamente a ricevimento

« torna indietro Ultimo aggiornamento: 12/10/2017


Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2020 © Tutti i diritti sono riservati

Top