Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


STORIA DELLA FILOSOFIA CONTEMPORANEA
CONTEMPORARY PHYSOLOPHY

Marxismo e filosofia
Marxism and Philosophy

A.A. CFU
2019/2020 6
Docente Email Ricevimento studenti
Matteo Gargani Palazzo Albani, livello C, su appuntamento.

Assegnato al Corso di Studio

Giorno Orario Aula
Giorno Orario Aula

Obiettivi Formativi

Il corso mira ad offrire le competenze necessarie per confrontarsi con un testo filosofico dell’età contemporanea. A tal fine si intende offrire agli studenti gli strumenti per:

- un’adeguata contestualizzazione storico-sociale di un’opera filosofica dell’età contemporanea; 

- l’individuazione delle correnti filosofiche ed intellettuali antecedenti quella entro cui l’opera intende iscriversi e in che modo individuarle (in particolare soffermandosi sui tratti di permanenza lessicale, sulla ricorsività dei metodi argomentativi, sui condivisi obiettivi filosofici);

- individuare i tratti di originalità che contraddistinguono una singola opera dell’età contemporanea all’interno della eventuale tradizione di appartenenza;

- cogliere il carattere stratificato di un’opera filosofica e conseguentemente riconoscerne le criticità;

- determinare gli eventuali punti critici di un’opera filosofica dipendenti da fallacie logico-argomentative (ad es. incongruenza tra presupposti e conseguenze; petizioni di principio; eccessiva indeterminatezza semantica);

- cogliere le eventuali criticità connesse alla compresenza all’interno di un’opera di differenti tradizioni filosofiche tra loro non pienamente coerenti (anche al di là delle esplicite intenzioni dell’autore).

Programma

1)    Storia e coscienza di classe di György Lukács:

- il fenomeno della reificazione;

- le antinomie del pensiero borghese;

- il punto di vista del proletariato.

2)    Marxismo e filosofia di Karl Korsch:

- il socialismo scientifico e il problema della soppressione/superamento della filosofia;

- i tre grandi periodi della storia del marxismo e il loro rispettivo rapporto con la filosofia;

- il metodo dialettico.

Eventuali Propedeuticità

No.

Risultati di Apprendimento (Descrittori di Dublino)

Conoscenza e capacità di comprensione

- Conoscenza del peso rivestito dal contesto politico-sociale nell’elaborazione di teorie filosofiche dell’età contemporanea;

- Capacità di individuare i tratti specifici tra modelli alternativi di argomentazione filosofica all’interno di una condivisa tradizione filosofica, politica e culturale.   

 

Conoscenza e capacità di comprensione applicate

- Lo studente sarà in grado di padroneggiare gli essenziali strumenti teorici e lessicali per un’autonoma lettura e interpretazione di un’opera filosofica dell’età contemporanea;

- Lo studente sarà in grado di valorizzare il ruolo di una corretta contestualizzazione di carattere anche storico-sociale per un’adeguata intelligibilità di testi dell’età filosofica contemporanea.    

 

Autonomia di giudizio

- Lo studente avrà sviluppato sufficiente abilità critica per individuare le dissonanze tra singole opere filosofiche e la tradizione entro cui esse intendono iscriversi;

- Lo studente avrà sviluppata un’autonoma capacità di giudicare le contraddizioni e i ragionamenti carenti entro un’argomentazione di carattere filosofico.

 

Abilità comunicative

- Lo studente avrà acquisito gli elementi necessari per presentare ad un pubblico, eventualmente anche non specialista, i tratti essenziali di un’opera filosofica dell’età contemporanea, con particolare riferimento al contesto storico, alle peculiarità lessicali e argomentative entro una determinata tradizione filosofica, alle contraddizioni e carenze sotto il profilo logico-argomentativo.     

 

Capacità di apprendere

- Al completamento del corso lo studente avrà acquisito gli strumenti necessari per uno studio autonomo di un’opera filosofica dell’età contemporanea;

- Lo studente sarà in grado di comprendere l’importanza dei lessici filosofici, di eventuali materiali di carattere anche extra-filosofico per approfondire il contesto politico-culturale entro cui le opere sorgono, per indirizzarsi così in maniera indipendente verso i necessari approfondimenti bibliografici.  

Materiale Didattico

Il materiale didattico predisposto dal docente in aggiunta ai testi consigliati (come ad esempio diapositive, dispense, esercizi, bibliografia) e le comunicazioni del docente specifiche per l'insegnamento sono reperibili all'interno della piattaforma Moodle › blended.uniurb.it

Attività di Supporto

No.


Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

Modalità didattiche

Lezioni frontali

Obblighi

Il corso prevede una frequenza regolare

Testi di studio

A) Testi:

1) György Lukács, Storia e coscienza di classe, tr. it. di G. Piana, Sugarco Edizioni, Milano 1991 [ISBN: 88-7198-127-8]. Limitatamente alle pp. vii-xiv (= Prefazione) e pp. 107-275 (= La reificazione e la coscienza del proletariato)

2) Karl Korsch, Marxismo e filosofia, tr. it. di G. Backhaus, Edizioni PGreco, Milano 2012 [ISBN: 9788895563916] (già Sugarco Edizioni, Milano 1978). Limitatamente alle pp. 7-84 (comprese le note corrispondenti alle pp. 129-158)   

3) Tutte le fonti primarie reperibili in formato PDF all'interno della piattaforma Moodleblended.uniurb.it 

B) Letteratura secondaria obbligatoria:

1) István Mészáros, Marx «filosofo», in Eric J. Hobsbawm  (a cura di), Storia del marxismo, vol. 1, Il marxismo ai tempi di Marx, Einaudi, Torino 1978, pp. 119-143.

2) Lubomír Sochor, Lukács e Korsch: la discussione filosofica degli anni venti, in Eric J. Hobsbawm  (a cura di), Storia del marxismo, vol. 3, Il marxismo nell’età della Terza Internazionale, tomo I, Dalla rivoluzione d’Ottobre alla crisi del ’29, Einaudi, Torino 1980, pp. 697-752.

C) Letture di approfondimento facoltative:

3) Georges Haupt, Marx e il marxismo, in Eric J. Hobsbawm  (a cura di), Storia del marxismo, vol. 1, Il marxismo ai tempi di Marx, Einaudi, Torino 1978,  pp. 289-314.

4) Nicolao Merker, Karl Marx. Vita e opere, Laterza, Roma-Bari 2015.

5) Karl Korsch, Karl Marx. Un’interpretazione marxista, PGreco, Milano 2017 (già Id., Karl Marx, Laterza, Bari 1969)  

6) Axel Honneth, Reificazione. Sulla teoria del riconoscimento, Meltemi, Roma 2019   

   

Modalità di
accertamento

L’accertamento dell’apprendimento prevede un colloquio orale. Il colloquio d’esame verte sulla lettura e il commento di singoli passi dai due testi d’esame. Lo studente deve dimostrare di sapere cogliere i problemi teorici fondamentali dei singoli passi e contestualizzarli all’interno dell’opera, facendo anche riferimento alla letteratura secondaria.

Una particolare attenzione viene attribuita alla capacità espositiva con lessico appropriato.

È auspicabile un approccio critico alle teorie studiate. Viene valutata positivamente la capacità di rielaborazione personale e di comparazione fra i vari autori studiati.

Criteri di valutazione:

- Daranno luogo a valutazioni di eccellenza: un’esposizione chiara e con proprietà di linguaggio dei testi d’esame; la capacità di collegare le diverse posizioni degli autori studiati; il possesso di buone capacità critiche e di approfondimento.

- Daranno luogo a valutazioni discrete: un’esposizione chiara, sebbene mnemonica, dei testi d’esame; una discreta capacità di collegare le varie teorie; il possesso solo discreto di capacità critica e di linguaggio appropriato.

- Daranno luogo a valutazioni sufficienti: una conoscenza minimale dei testi d’esame; una capacità generica di collegare le varie teorie studiate; il possesso di un linguaggio solo sufficientemente appropriato.

- Daranno luogo a valutazioni negative: scarsa conoscenza dei testi d’esame; evidenti lacune formative; l’uso di un linguaggio non appropriato.

Informazioni Aggiuntive per Studenti Non Frequentanti

Modalità didattiche

Lo studente non frequentante può contattare il docente nell'orario di ricevimento per chiedere spiegazioni riguardo ai contenuti dei testi d'esame.

Obblighi

Si prega di contattare il docente con almeno tre mesi di anticipo sulla prevista data dell’appello al fine di concordare letture integrative utili a sostenere l’esame.

Testi di studio

A) Testi:

1) György Lukács, Storia e coscienza di classe, tr. it. di G. Piana, Sugarco Edizioni, Milano 1991 [ISBN: 88-7198-127-8]. Limitatamente alle pp. vii-xiv (= Prefazione) e pp. 107-275 (= La reificazione e la coscienza del proletariato)

2) Karl Korsch, Marxismo e filosofia, tr. it. di G. Backhaus, Edizioni PGreco, Milano 2012 [ISBN: 9788895563916] (già Sugarco Edizioni, Milano 19784). Limitatamente alle pp. 7-84 (e le note corrispondenti alle pp. 129-158)  

3) Tutte le fonti primarie reperibili in formato PDF all'interno della piattaforma Moodle › blended.uniurb.it

B) Letteratura secondaria obbligatoria:

1) István Mészáros, Marx «filosofo», in Eric J. Hobsbawm  (a cura di), Storia del marxismo, vol. 1, Il marxismo ai tempi di Marx, Einaudi, Torino 1978, pp. 119-143.

2) Lubomír Sochor, Lukács e Korsch: la discussione filosofica degli anni venti, in Eric J. Hobsbawm  (a cura di), Storia del marxismo, vol. 3, Il marxismo nell’età della Terza Internazionale, tomo I, Dalla rivoluzione d’Ottobre alla crisi del ’29, Einaudi, Torino 1980, pp. 697-752.

3) Tutte le fonti secondarie reperibili in formato PDF all'interno della piattaforma Moodle › blended.uniurb.it

C) obbligatoriamente un testo tra quelli indicati nei punti 3,4,5: 

3) Nicolao Merker, Karl Marx. Vita e opere, Laterza, Roma-Bari 2015

4) Karl Korsch, Karl Marx. Un’interpretazione marxista, PGreco, Milano 2017 (già Id., Karl Marx, Laterza, Bari 1969)

5) Axel Honneth, Reificazione. Sulla teoria del riconoscimento, Meltemi, Roma 2019

D) Ulteriori letture di approfondimento facoltative:

6) Georges Haupt, Marx e il marxismo, in Eric J. Hobsbawm  (a cura di), Storia del marxismo, vol. 1, Il marxismo ai tempi di Marx, Einaudi, Torino 1978,  pp. 289-314.

   

Modalità di
accertamento

L’accertamento dell’apprendimento prevede un colloquio orale. Il colloquio d’esame verte sulla lettura e il commento di singoli passi dai due testi d’esame. Lo studente deve dimostrare di sapere cogliere i problemi teorici fondamentali dei singoli passi e contestualizzarli all’interno dell’opera, facendo anche riferimento alla letteratura secondaria.

Una particolare attenzione viene attribuita alla capacità espositiva con lessico appropriato.

È auspicabile un approccio critico alle teorie studiate. Viene valutata positivamente la capacità di rielaborazione personale e di comparazione fra i vari autori studiati.

Criteri di valutazione:

- Daranno luogo a valutazioni di eccellenza: un’esposizione chiara e con proprietà di linguaggio dei testi d’esame; la capacità di collegare le diverse posizioni degli autori studiati; il possesso di buone capacità critiche e di approfondimento.

- Daranno luogo a valutazioni discrete: un’esposizione chiara, sebbene mnemonica, dei testi d’esame; una discreta capacità di collegare le varie teorie; il possesso solo discreto di capacità critica e di linguaggio appropriato.

- Daranno luogo a valutazioni sufficienti: una conoscenza minimale dei testi d’esame; una capacità generica di collegare le varie teorie studiate; il possesso di un linguaggio solo sufficientemente appropriato.

- Daranno luogo a valutazioni negative: scarsa conoscenza dei testi d’esame; evidenti lacune formative; l’uso di un linguaggio non appropriato.

Note

Le lezioni avranno luogo il giovedì (09:00-11:00, aula D3, palazzo Albani) e il venerdì (11:00-13:00, aula Parnaso, Palazzo Veterani), a partire da giovedì 3 ottobre 2019.

« torna indietro Ultimo aggiornamento: 13/11/19


Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

Numero Verde

800 46 24 46

Richiesta informazioni

informazioni@uniurb.it

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2019 © Tutti i diritti sono riservati

Top