Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


ECONOMIA AZIENDALE E RAGIONERIA mutuato
ACCOUNTING AND BUSINESS ADMINISTRATION

A.A. CFU
2020/2021 6
Docente Email Ricevimento studenti
Mara Del Baldo A fine lezione, presso studio Prof. Del Baldo- Palazzo Battiferri Via Saffi, 42 Urbino Piano 1. E' inoltre possibile, fissare appuntamento in orari diversi concordando tramite mail con il docente
Didattica in lingue straniere
Insegnamento con materiali opzionali in lingua straniera Inglese
La didattica è svolta interamente in lingua italiana. I materiali di studio e l'esame possono essere in lingua straniera.

Assegnato al Corso di Studio

Giurisprudenza (LMG/01)
Curriculum: PERCORSO COMUNE
Giorno Orario Aula
Giorno Orario Aula

Obiettivi Formativi

Il corso si propone di fornire agli studenti le conoscenze di base e gli strumenti metodologici e concettuali indispensabili per affrontare lo studio dei caratteri istituzionali delle aziende, del funzionamento del sistema aziendale, delle loro operazioni e dei loro processi e delle condizioni di equilibrio economico. Sono accennate le problematiche relative alla finalità e ai contenuti del bilancio d’esercizio nel contesto normativo civilistico che lo disciplina. Il corso ha inoltre lo scopo di fornire la conoscenza di base del processo di Start up e di creazione d’impresa, con particolare attenzione alla costruzione del business plan.

Programma

1) L’ATTIVITÀ ECONOMICA

  • Inquadramento dell’economia aziendale e della ragioneria
  • La natura del problema economico: la relazione bisogni, beni, attività economica e il tuolo delle aziende
  • Gli istituti che svolgono l’attività economica: famiglie, aziende di produzione (imprese), aziende pubbliche, aziende non profit.

2) AZIENDE E SISTEMA AZIENDALE

  • Definizione di azienda e dei suoi principali sottosistemi (persone, beni, operazioni).
  • Il sistema aziendale e le sue relazioni con l’ambiente.
  • Classi e tipi di aziende.
  • L’assetto istituzionale delle aziende: soggetto giuridico e soggetto economico.
  • La struttura decisionale e i modelli di governance.
  • Il sottosistema delle persone: l’organizzazione e la direzione del personale.
  • Il sottosistema dei beni: il capitale, la configurazione qualitativa (Inventario) e quantitativa (Stato Patrimoniale); il capitale di funzionamento; le configurazioni di capitale
  • Il sottosistema delle operazioni: la gestione e il ruolo del sistema informativo

3) L’IMPRESA NEI SUOI CARATTERI ECONOMICI E FINANZIARI

  • Il reddito totale e il reddito d’esercizio. Il Conto Economico e la determinazione del reddito d’esercizio.
  • Il principio dell’economicità aziendale.
  • L’equilibrio economico. La remunerazione dei fattori produttivi. Il rischio d’impresa.
  • Investimenti e fabbisogno finanziario. Le diverse fonti di finanziamento: capitale di rischio, capitale di credito, autofinanziamento.

4)  ECONOMICITA’ ED EFFICIENZA AZIENDALE

  • Il concetto di costo e  di rendimenti fisico-tecnici nel contesto dell’analisi dell’economicità
  • Classificazione dei costi e configurazione dei costi
  • La relazione prezzi-costi-volumi e l’analisi del “Break Even Point

4)  IL BILANCIO DI ESERCIZIO

  • Il bilancio d’esercizio nella normativa civilistica: finalità e contenuti (normativa civilistica e aggiornamenti normativi)
  • Le funzioni e finalità del bilancio d'esercizio
  •  Il contenuto dei documenti di bilancio (informazionii di base)

5)  START UP E CREAZIONE D'IMPRESA

  • La descrizione del progetto e della business idea:  La funzione del business plan; La definizione della business idea e le fasi della pianificazione; La redazione e la struttura del business plan; La presentazione del progetto e dell’azienda.

Risultati di Apprendimento (Descrittori di Dublino)

Conoscenza e capacità di comprensione (knowledge and understanding) Al termine del corso gli studenti devono aver acquisito la conoscenza delle basi concettuali, dei principi teorici e degli strumenti metodologici propri dell’Economia Aziendale. In particolare, gli studenti devono conoscere e saper comprendere: in cosa consiste l’attività economica e da chi viene svolta; quali sono le caratteristiche di un’azienda e le peculiarità del sistema aziendale; come si classificano le aziende; che cos’è un’impresa, come si relaziona con l’ambiente, quali sono i suoi schemi fondamentali di comportamento e funzionamento, e quali sono i principali aspetti economici e finanziari che la caratterizzano; il ruolo del sistema informativo aziendale; quali sono gli organi aziendali e i modelli di governance; qual è utilità della conoscenza dei costi ai fini dell’economicità e come il monitoraggio dei costi e dell’efficienza viene impiegato per supportare le decisioni aziendali; quali sono i tipi di costi e di configurazioni utilizzati; a cosa serve e come si costruisce il modello del break even point; quali sono le finalità, la struttura e i contenuti essenziali del bilancio di esercizio, quali sono gli strumenti fondamentali necessari per gestire il processo di start-up e di avvio d’impresa; a cosa serve e come si costruisce un business plan. Le modalità di lavoro didattico con cui tali risultati saranno conseguiti consisteranno in: lezioni frontali e attività seminariali.

Conoscenza e capacità di comprensione applicate (applying knowledge and understanding). Gli studenti devono essere capaci di applicare in modo appropriato e flessibile le conoscenze acquisite per affrontare i quesiti e i problemi posti dal contesto aziendale in base agli schemi cognitivi dell’Economia Aziendale e in particolare per analizzare e comprendere le caratteristiche generali delle aziende, gli aspetti economici e finanziari dell’impresa, nonché i suoi schemi di comportamento e funzionamento. Gli studenti devono, infine, essere capaci di leggere un bilancio di esercizio, individuando le principali informazioni economico-finanziarie in esso contenute, di conoscere gli step e gli aspetti fondamentali del processo di avvio d’impresa e di articolare nelle varie parti la costruzione di un business plan. Le modalità di lavoro didattico con cui tali risultati saranno conseguiti consisteranno in: lezioni frontali e attività seminariali.

Autonomia di giudizio (making judgements). Gli studenti devono avere la capacità di collegare in schemi integrati e unitari le conoscenze acquisite durante il corso e di confrontarsi con problematiche complesse in modo autonomo e con una propria capacità di giudizio. Le modalità di lavoro didattico con cui tali risultati saranno conseguiti consisteranno in: lezioni frontali e attività seminariali.

Abilità comunicative (communication skills).  La materia richiede l’acquisizione di un linguaggio tecnico specifico e preciso. Al termine del corso, pertanto, gli studenti devono essere capaci di utilizzare in modo adeguato la terminologia propria dell’Economia Aziendale, dimostrando una buona padronanza del lessico relativo agli argomenti trattati durante il corso. Le modalità di lavoro didattico con cui tali risultati saranno conseguiti consisteranno in: lezioni frontali e attività seminariali.

Capacità di apprendere (learning skills). Gli studenti devono aver sviluppato buone capacità di apprendimento, che consentano loro di padroneggiare i temi trattati durante il corso e di porre le basi teoriche, concettuali e metodologiche essenziali per proseguire proficuamente nel loro percorso di studio. Le modalità di lavoro didattico con cui tali risultati saranno conseguiti consisteranno in: lezioni frontali e attività seminariali.

Materiale Didattico

Il materiale didattico predisposto dal docente in aggiunta ai testi consigliati (come ad esempio diapositive, dispense, esercizi, bibliografia) e le comunicazioni del docente specifiche per l'insegnamento sono reperibili all'interno della piattaforma Moodle › blended.uniurb.it

Attività di Supporto

Sono previsti interventi seminariali per la parte di programma relativa al tema: start-up e avvio d’impresa. I seminari saranno svolti dal Dott. Hermann Graziano, cultore di Economia Aziendale, Dottore di ricerca in Economia aziendale e Consulente aziendale

Inoltre gli studenti sono invitati a partecipare ai seminari di didattica integrativa (che prevedono il rilascio di CFU aggiuntivi) proposti e coordinati dal docente, per approfondire tematiche emergenti relative ai contenuti del corso e in particolare:

-Laboratorio di Economia Civile (2 CFU)

-Learning by doing Univrsity (in collaborazione con Confindustria) (2 CFU)

-Il bilancio e la responsabilità sociale delle organizzazioni pubbliche e private (2 CFU) realizzato in collaborazione con Prof.ssa Righini (sede di Fano)

Le informazioni relative alle proposte seminariali di didattica integrativa sono rese disponibili sul sito di Ateneo, oltre che sulla piattaforma Moodle alla pagina del docente 


Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

Modalità didattiche

Didattica frontale, workshop, lavori di gruppo .Le lezioni frontali saranno relative sia alla parte di programma di Economia Aziendale e di bilancio (cenni). La parte di programma relativa all'avvio/creazione di impresa e business plan sarà curata dal Dott. H. Graziano, cultore della materia di Economia Aziendale, libero prfessionista, consulente aziendale.

Oltre al supporto didattico indicato, è previsto l'intervento in aula di professionisti, imprenditori, practitioners.

Obblighi

Non è previsto l'obbligo di frequenza. Tuttavia, la presenza alla lezione è fortemente raccomandata. La materia richiede, infatti, l’acquisizione di un linguaggio tecnico specifico, nonché capacità di astrazione concettuale e di applicazione concreta di alcuni strumenti metodologici. Al fine di agevolare l'apprendimento graduale della materia e della terminologia appropriata, quindi, si raccomanda una frequenza assidua delle lezioni.

Testi di studio

Per la parte di programma relativo ai punti 1, 2, 3: M. Paoloni, P. Paoloni (2009), Introduzione e orientamento allo studio delle aziende, Giappichelli, Torino.

Il materiale per la parte del programma del corso relativa al bilancio  (4) è contenuto nella presentazione ppt n. 8 curata dal docente e disponibili su Moodle. Si consiglia l'utilizzo del Codice Civile, a supporto 

Per la parte di programma del corso relativo all'avvio di impresa è business plan (5): A. Borello,  “Il business plan - dalla valutazione dell’investimento alla misurazione dell’attività d’impresa ”,  Ed: McGraw-Hill, 2012

In particolare si precisa che i capitoli da studiare (sintetizzati nella presentazione del Dott. Graziano slide_BP-Lez.1-Struttura)sono i seguenti:

Capitolo intro (1.1 e 1.2) e Capitolo 1 (1.1 e 1.2), scannerizzati e presenti sul sito nei files titolati:

TESTO BORELLO_capitolo introduzione 1.1

TESTO BORELLO_capitolo introduzione 1.2

TESTO BORELLO_Capitolo 1.1

TESTO BORELLO_Capitolo 1.2

Inoltre, si precisa che questa parte del programma è resa disponibili agli studenti:

-in formato cartaceo  presso la portineria di Palazzo Battiferri-Materiale in apposito fascicolo “Del Baldo; Hermann G”.).

-in formato elettronico (copie scannerizzate) sulla piattaforma Moodle.

Modalità di
accertamento

Esame scritto (parte di programma di Economia aziendale) e orale (bilancio e start-up) nella stessa giornata/data (compatibilmente con la numerosità degli scritti ad ogni appello).

L’esame scritto (sul programma di Economia aziendale di cui ai punti: 1, 2, 3, 4) comprende fino ad un massimo di 7 o 8 esercizi, articolati in quesiti sia a risposte aperte che chiuse (test a risposta multipla, ad esempio, vero/falso) da completare nel tempo di 1 ora e un quarto. Ad ogni quesito è assegnato un punteggio (che può variare da 2 a 3 punti, in funzione del tipo di domanda per un totale di 30/30. La valutazione dello scritto si basa sui diversi livelli di conoscenza degli argomenti i del corso di studio. Tale modalità di accertamento delle conoscenze acquisite è dovuta, in particolare, alla volontà di verificare la capacità di sintesi dello studente, le abilità comunicative ed espressive, nonché l'avvenuta acquisizione del lessico economico-aziendale appropriato.

Il superamento della prova scritta con un punteggio minimo di 18/30 è necessario per l’accesso alla prova orale.

L’esame orale, della durata massima di 20 mn, comprende fino ad un massimo di  3 domande aperte sulle seguenti parti del programma: -bilancio (punto 4), con intervento del docente di riferimento: Del Baldo - start-up e avvio d'impresa (punto 5) con intervento del relatore: Dott. Graziano). Ad ogni domanda è assegnato un punteggio, per un totale di 30/30.

La valutazione finale terrà conto dei punteggi medi ottenuti dallo studente in entrambe le prove, scritta e orale.

Durante la prova scritta non è consentita la consultazione del libro di testo, del codice civile o di altri materiali didattici.

SI PRECISA CHE EVENTUALI CAMBIAMENTI DELLE MODALITA' DI ACCERTAMENTO (AD ESEMPIO, ESAME SOLO IN MODALITA' ORALE, TRAMITE PIATTAFORMA BLACKBOARD) LEGATI AL PROTRARSI DELLE CRITICITA' DA COVID-PANDEMIA SARANNO COMUNICATE AGLI STUDENTI, IN FUNZIONE DELLE DELIBERE DEL DIPARTIMENTO. 

Informazioni Aggiuntive per Studenti Non Frequentanti

Modalità didattiche

Sono previsti gli stessi testi e le stesse modalità di verifica degli studenti frequentanti.

Testi di studio

Sono previsti gli stessi testi degli studenti frequentanti

Modalità di
accertamento

Sono previste le stesse modalità di accertamento degli studenti frequentanti

Note

L’esame e la bibliografia potranno essere in lingua Inglese su richiesta dello studente. The student can request to sit the final exam in English with an alternative bibliography.

« torna indietro Ultimo aggiornamento: 18/07/2020


Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Se sei vittima di violenza o stalking chiama il 1522

Il 1522 è un servizio pubblico promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità. Il numero, gratuito è attivo 24 h su 24, accoglie con operatrici specializzate le richieste di aiuto e sostegno delle vittime di violenza e stalking.

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2021 © Tutti i diritti sono riservati

Top