Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


PSICOLOGIA DELL'EDUCAZIONE PER L'HANDICAP
PSYCHOLOGY OF HANDICAP EDUCATION

A.A. CFU
2020/2021 8
Docente Email Ricevimento studenti
Lucio Cottini Martedì dalle 11 alle 12 e mercoledì dalle 11 alle 12. Il ricevimento si svolgerà con modalità on line utilizzando la piattaforma Skype (riferimento del docente: lucio.cottini)

Assegnato al Corso di Studio

Scienze della Formazione Primaria (LM-85bis)
Curriculum: PERCORSO COMUNE
Giorno Orario Aula
Giorno Orario Aula

Obiettivi Formativi

Il corso si propone di contribuire all'analisi delle problematiche collegate alla presenza del deficit nello sviluppo della persona e nel suo processo di apprendimento, muovendo su tre direttrici principali:
- l'analisi dello sviluppo psicologico del soggetto con disabilità, considerando sia la dotazione genetica di base, che i diversi contesti di vita;
- il riferimento alle teorie e alle esperienze scientifiche e sperimentali, le quali hanno permesso di delineare i principi di base per l'aiuto ai processi di apprendimento in soggetti con disabilità (soprattutto di tipo mentale);
- l'attenzione alle abilità personali e relazionali, necessarie all'educatore per interagire adeguatamente con allievi disabili.
Tutto ciò allo scopo di ancorare gli interventi educativi da un lato a saldi parametri teorici e sperimentali e dall'altro alla qualità della relazione e alla considerazione del contesto di vita.

Programma

Parte generale. 
Deficit, sviluppo ed apprendimento
- Definizioni e classificazioni della disabilità (ICD-10, DSM 5, ICF).
- Le diverse tipologie di deficit: mentale, motorio, sensoriale, l'autismo.
- Linee fondamentali dello sviluppo cognitivo ed affettivo-emotivo.
- I fattori di rischio nello sviluppo.
- I disturbi nel comportamento e nella relazione.
- I contesti di vita: famiglia, scuola, lavoro, comunità.


Parte monografica. 
L'intervento educativo: 
- I principi della valutazione funzionale: il ruolo dell'insegnante.
- Linee di intervento inclusivo per allievi con disabilità mentale. Il caso dell’allievo con sindrome di Down.
- Linee di intervento con bambini autistici.
- Linee di intervento educativo e riabilitativo sui problemi di comportamento.

Eventuali Propedeuticità

Non ci sono propedeuticità

Risultati di Apprendimento (Descrittori di Dublino)

In rapporto alla Psicologia dell’educazione per l’handicap lo studente dovrà mostrare il possesso:- della padronanza delle conoscenze di base;- della comprensione dei concetti fondamentali della disciplina;- della capacità di usare conoscenze e concetti per ragionare secondo la logica della disciplina.
 

Materiale Didattico

Il materiale didattico predisposto dal docente in aggiunta ai testi consigliati (come ad esempio diapositive, dispense, esercizi, bibliografia) e le comunicazioni del docente specifiche per l'insegnamento sono reperibili all'interno della piattaforma Moodle › blended.uniurb.it

Attività di Supporto

Il materiale didattico predisposto dal docente (come ad esempio diapositive, dispense, esercitazioni) e le comunicazioni specifiche del docente sono reperibili, assieme ad altre attività di supporto, all'interno della piattaforma Moodle › blended.uniurb.it


Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

Modalità didattiche

Lezioni frontali e lavori di gruppo

Testi di studio

- Cottini L., L. Rosati (2008). Per una didattica speciale di qualità: dalla conoscenza del deficit all'intervento inclusivo. Morlacchi, Perugia (solo i capitoli 1, 3, 6, 8, 10, 14, 16).
- Cottini L. (2011). "L'autismo a scuola. Quattro parole chiave per l'integrazione". Carocci, Roma.
- Cottini L. (2019). Vincere le sfide con la sindrome di Down. Anicia, Roma.
 

Modalità di
accertamento

Prova scritta di verifica finale con domande aperte e chiuse finalizzate all'accertamento delle conoscenze e delle competenze degli studenti.

Saranno previste sei domande.  

Le prima cinque si indirizzeranno a valutare le conoscenze e la capacità di comprensione dei concetti centrali del corso.  

Saranno valutate le seguenti conoscenze e competenze:

- la comprensione dei concetti fondamentali della disciplina;

- la capacità di usare conoscenze e concetti per ragionare secondo la logica della disciplina;

La richiesta sarà quella di rispondere evidenziando, in un numero limitato di righe, i temi centrali dell'argomentazione proposta.

L'ultimo quesito presenterà un compito reale e concreto, finalizzato a vagliare conoscenze di tipo procedurale attraverso la proposta di situazioni di problem solving.

Le prima cinque domande saranno valutate con un punteggio da 0 a 4, mentre alla sesta domanda si attribuirà una valutazione da 0 a 10.

Informazioni Aggiuntive per Studenti Non Frequentanti

Modalità didattiche

Gli studenti non frequentanti sono invitati a consultare il materiale didattico caricato su Moodle (slide discusse a lezione, esempi di ricerche educative, tipologie di strumenti di rilevazione, ecc) attraverso il quale sarà possibile approfondire maggiormente lo studio dei volumi indicati nella sezione “Testi di studio”.

Testi di studio

- Cottini L., L. Rosati (2008). Per una didattica speciale di qualità: dalla conoscenza del deficit all'intervento inclusivo. Morlacchi, Perugia (solo i capitoli 1, 3, 6, 8, 10, 14, 16).
- Cottini L. (2011). "L'autismo a scuola. Quattro parole chiave per l'integrazione". Carocci, Roma.
- Cottini L. (2019). Vincere le sfide con la sindrome di Down. Anicia, Roma.

Modalità di
accertamento

Prova scritta di verifica finale con domande aperte e chiuse finalizzate all'accertamento delle conoscenze e delle competenze degli studenti.

Saranno previste sei domande.  

Le prima cinque si indirizzeranno a valutare le conoscenze e la capacità di comprensione dei concetti centrali del corso.  

Saranno valutate le seguenti conoscenze e competenze:

- la comprensione dei concetti fondamentali della disciplina;

- la capacità di usare conoscenze e concetti per ragionare secondo la logica della disciplina;

La richiesta sarà quella di rispondere evidenziando, in un numero limitato di righe, i temi centrali dell'argomentazione proposta.

L'ultimo quesito presenterà un compito reale e concreto, finalizzato a vagliare conoscenze di tipo procedurale attraverso la proposta di situazioni di problem solving.

Le prima cinque domande saranno valutate con un punteggio da 0 a 4, mentre alla sesta domanda si attribuirà una valutazione da 0 a 10.

« torna indietro Ultimo aggiornamento: 19/10/2020


Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Se sei vittima di violenza o stalking chiama il 1522

Il 1522 è un servizio pubblico promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità. Il numero, gratuito è attivo 24 h su 24, accoglie con operatrici specializzate le richieste di aiuto e sostegno delle vittime di violenza e stalking.

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2022 © Tutti i diritti sono riservati

Top