Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


STORIA DELL'ARCHITETTURA
HISTORY OF ARCHITECTURE

A.A. CFU
2020/2021 9
Docente Email Ricevimento studenti
Alessandra Cattaneo Si riceve al termine delle lezioni previo appuntamento. Per la richiesta inviare una mail all'indirizzo: alessandra.cattaneo@uniurb.it
Didattica in lingue straniere
Insegnamento con materiali opzionali in lingua straniera Inglese
La didattica è svolta interamente in lingua italiana. I materiali di studio e l'esame possono essere in lingua straniera.

Assegnato al Corso di Studio

Conservazione e Restauro dei Beni Culturali (LMR/02)
Curriculum: PERCORSO COMUNE
Giorno Orario Aula
Giorno Orario Aula

Obiettivi Formativi

Gli obiettivi che s'intende perseguire sono principalmente quelli del raggiungimento, da parte dello studente, di un buon livello di conoscenza, relativa alla comprensione storico-critica dei caratteri stilistici e costruttivi dell' architettura di ogni periodo storico; dalla classicità greca fino al XX secolo. Il corso è articolato secondo due direttrici; una teorico-metodologica (lezioni ex cathedra) e una applicativa, svolta con delle esercitazioni pratiche, relative alla lettura - attraverso l'osservazione diretta - di alcuni edifici della realtà urbinate. Ci si propone così, di fornire gli strumenti necessari per una corretta interpretazione - degli aspetti storico/costruttivi - dell'opera architettonica nel suo insieme e nelle parti che la compongono. Verranno illustrate, in sintesi, le più importanti tematiche relative al linguaggio dell'architettura nei suoi aspetti costruttivi ed espressivi (analisi delle strutture, metrologia e proporzionamento, morfologia e sintassi del linguaggio architettonico). Una conoscenza, questa, finalizzata alla corretta applicazione delle operazioni di conservazione e restauro. 

Programma

1.   Introduzione allo studio della storia dell'architettura (4 ore)

  • Indicazioni di metodo per una corretta ricerca storica

2.  Le strutture murarie antiche (8 ore)

  • Strutture megalitiche; strutture poligonali
  • Strutture greche in pietra squadrata. Taglio, lavorazione, posa in opera dei blocchi; trasporto e sollevamento. Perni e grappe.
  • Strutture murarie romane: opus quadratum, opus caementicium, opus africanum, opus incertum, opus reticulatum, opus vittatum. I laterizi romani; opus testaceum ed opus mixtum.
  • Gli studi metrologici ai fini della storia dell'architettura

3.  Gli ordini architettonici (8 ore)

  • Il linguaggio degli ordini  morfologia e sintassi

4.  L'architettura greca (4 ore)

  • Nascita e sviluppo dell'architettura della città greca
  • L'architettura civile

5.  L'architettura romana (6 ore)

  • Il periodo repubblicano
  • Il periodo imperiale
  • La lettura delle strutture antiche

6.   L'architettura tardoantica e paleocristiana (2 ore)

  • Caratteri dei sistemi costruttivi
  • Le prime basiliche costantiniane

7.   L'architettura romanica (4 ore)

  • Caratteri dei sistemi costruttivi
  • Le grandi abbazie

8.   Il periodo dell'architettura gotica (8 ore)

  • Caratteri dei sistemi costruttivi
  • Alcuni esempi in Italia e in Europa

9.  L'architettura del Quattrocento (4 ore)

  • Il rinascimento: caratteri generali
  • L'età umanistica e la rinascita dell'antico:Filippo Brunelleschi

10.  L'architettura del Cinquecento (4 ore)

  • I principali protagonisti:  Bramante, Michelangelo, Giulio Romano, Palladio, Vignola
  • Il Manierismo

11.  L'architettura del primo Seicento (4 ore)

  • Caratteri generali del Barocco
  • I protagonisti: Gian Lorenzo Bernini, Francesco Borromini, Pietro da Cortona

12.  Il Neoclassicismo (4 ore)

  • Le trasformazioni culturali: l'architettura neoclassica
  • Il Neoclassicismo in Italia

13.   L'Ottocento in Europa (4 ore)

  • L'architettura del ferro e le nuove spazialità
  • Il Neomedievalismo e la figura di E. Viollet Le Duc
  • Il romanticismo inglese: W. Morris e J. Ruskin
  • L'art Nouveau
  • L'eclettismo

14.  Il XX secolo (8 ore)

  • Il mito della prateria: Frank Lloyd Wright
  • W. Gropius e il Bauhaus
  • Il movimento moderno
  • Le Corbusier
  • Mies van de Rohe

Eventuali Propedeuticità

Nessuna

Risultati di Apprendimento (Descrittori di Dublino)

L'allievo verrà valutato:

1) sulla capacità acquisita di riuscire ad esprimere un giudizio critico autonomo, fondato su solide basi scientifiche,  in merito alla  lettura dei monumenti;

2) sulla capacità di apprendere e comprendere le nozioni della disciplina della storia dell'architettura  al fine di farle diventare parte del proprio bagaglio culturale;

3) sulla capacità di saper raccogliere, sintetizzare ed interpretare scientificamente i dati raccolti inerenti lo studio di un monumento;

4) sull'abilità comunicativa nell'esprimere con terminologia appropriata il proprio pensiero;

5) sulla capacità di riuscire a restituire graficamente una lettura critica e diretta dei monumenti oggetto di studio.

Materiale Didattico

Il materiale didattico predisposto dal docente in aggiunta ai testi consigliati (come ad esempio diapositive, dispense, esercizi, bibliografia) e le comunicazioni del docente specifiche per l'insegnamento sono reperibili all'interno della piattaforma Moodle › blended.uniurb.it

Attività di Supporto

Durante lo svolgimento delle lezioni verranno distribuite dispense e materiale didattico in formato elettronico. Inoltre saranno fornite indicazioni bibliografiche sugli specifici argomenti trattati per eventuali approfondimenti.

Insieme agli allievi saranno concordate eventuali visite ai monumenti di Urbino utili per verificare insieme le conoscenze acquisite.

Il materiale didattico e le comunicazioni specifiche del docente sono reperibili, assieme ad altre attività di supporto, all'interno della piattaforma

Moodle> blended.uniurb.it


Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

Modalità didattiche

Per un miglior apprendimento dei caratteri costruttivi e stilistici dei monumenti analizzati durante le lezioni teoriche gli allievi frequentanti svolgeranno delle esercitazioni grafiche durante le ore di lezione. 

Al fine del superamento dell'esame è obbligatorio , per ogni allievo, redigere una tesina che riguarderà l’analisi storico - critica di un monumento; la scelta di quest'ultimo sarà concordata con la docente.

La tesina va consegnata in formato digitale (.pdf e .doc) almeno 10 giorni prima dell'esame.

Obblighi

E' gradita la frequenza delle lezioni.

Testi di studio

Testo di riferimento:

D. Watkin, Storia dell'architettura occidentale, Zanichelli, Bologna, 1990 (o ed. successive), pp. 3 - 108; pp. 118 - 156; pp. 158 - 167; pp. 170 - 177; pp. 185 - 223; pp. 253 - 288; pp. 375 - 382; pp. 417 - 444; pp. 456 - 463; pp. 488 - 497; pp. 535 - 543; pp. 559 - 578; pp. 602 -609; pp. 620 - 625; pp. 661 - 669.

A. Cattaneo, Tutela, valorizzazione e manutenzione delle "città morte", Tab, Roma, 2020, pp. 192-215; 236-249; 262-302; 312-322; 339-363.

Testi di approfondimento:

A. Bruschi, G. Miarelli Mariani, Lineamenti di storia dell'architettura, Sovera, Roma, 8a edizione 2006

K. Frampton, Storia dell'architettura moderna, Zanichelli, Bologna, 4a edizione, 2008, pp. 2 - 10; pp. 22 - 36; pp. 38 - 48; pp. 56 - 75; pp. 96 - 101; pp. 108 - 127; pp. 136 - 144; pp. 160 - 190; pp. 205 - 222; pp. 237 - 246; pp. 264 - 281.

Ulteriori riferimenti bibliografici, relativi ai diversi argomenti trattati, saranno suggeriti nel corso delle lezioni. 

Modalità di
accertamento

La verifica dei risultati raggiunti dagli studenti sarà condotta alla fine del semestre mediante esame individuale. Dopo l'illustrazione della tesina, che riguarderà l'analisi storico- critica di un monumento scelto dallo studente in accordo con la docente, si passerà ad un colloquio sui temi trattati nelle lezioni e nella bibliografia di base.

l criteri di valutazione per la tesina sono: la capacità di saper applicare un metodo per lo studio del monumento; la capacità di saper esprimere un giudizio critico. Alla tesina verranno attribuiti i due terzi della valutazione in trentesimi.

l criteri di valutazione per la discussione orale sono: il livello di padronanza degli argomenti trattati; il grado di articolazione delle risposte. Alla discussione orale verrà attribuito un terzo della valutazione in trentesimi.

Informazioni Aggiuntive per Studenti Non Frequentanti

Modalità didattiche

Al fine del superamento dell'esame è obbligatorio , per ogni allievo, redigere una tesina che riguarderà l’analisi storico critica di un monumento; la scelta di quest'ultimo sarà concordata con la docente.

La tesina va consegnata in formato digitale (.pdf e .doc)  almeno 10 giorni prima dell'esame.

Obblighi

E' gradita la frequenza delle lezioni.

Testi di studio

Testi di riferimento:

D. Watkin, Storia dell'architettura occidentale, Zanichelli, Bologna, 1990 (o ed. successive), pp. 3 - 108; pp. 118 - 156; pp. 158 - 167; pp. 170 - 177; pp. 185 - 223; pp. 253 - 288; pp. 375 - 382; pp. 417 - 444; pp. 456 - 463; pp. 488 - 497; pp. 535 - 543; pp. 559 - 578; pp. 602 -609; pp. 620 - 625; pp. 661 - 669.

A. Cattaneo, Tutela, valorizzazione e manutenzione delle "città morte", Tab, Roma, 2020, pp. 192-215; 236-249; 262-302; 312-322; 339-363.

K. Frampton, Storia dell'architettura moderna, Zanichelli, Bologna, 4a edizione, 2008, pp. 2 - 10; pp. 22 - 36; pp. 38 - 48; pp. 56 - 75; pp. 96 - 101; pp. 108 - 127; pp. 136 - 144; pp. 160 - 190; pp. 205 - 222; pp. 237 - 246; pp. 264 - 281.

Testi di approfondimento:

A. Bruschi, G. Miarelli Mariani, Lineamenti di storia dell'architettura, Sovera, Roma, 8a edizione 2006.

Ulteriori riferimenti bibliografici, relativi ai diversi argomenti trattati, saranno suggeriti nel corso delle lezioni. 

Modalità di
accertamento

La verifica dei risultati raggiunti dagli studenti sarà condotta alla fine del semestre mediante esame individuale. Dopo l'illustrazione della tesina, che riguarderà l'analisi storico- critica di un monumento scelto dallo studente in accordo con la docente, si passerà ad un colloquio sui temi trattati nelle lezioni e nella bibliografia di base.

l criteri di valutazione per la tesina sono: la capacità di saper applicare un metodo per lo studio del monumento; la capacità di saper esprimere un giudizio critico. Alla tesina verranno attribuiti i due terzi della valutazione in trentesimi.

l criteri di valutazione per la discussione orale sono: il livello di padronanza degli argomenti trattati; il grado di articolazione delle risposte. Alla discussione orale verrà attribuito un terzo della valutazione in trentesimi.

Note

Verranno apprezzati gli allievi che, nonostante siano non frequentanti, porteranno in sede d'esame le esercitazioni svolte dai colleghi frequentanti durante il corso.

Il materiale didattico per svolgerle sarà reperibile all'interno della piattaforma Moodle › blended.uniurb.it 

Insieme agli studenti saranno concordate eventuali visite ai monumenti utili per verificare insieme le conoscenze.

« torna indietro Ultimo aggiornamento: 02/03/2021


Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Se sei vittima di violenza o stalking chiama il 1522

Il 1522 è un servizio pubblico promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità. Il numero, gratuito è attivo 24 h su 24, accoglie con operatrici specializzate le richieste di aiuto e sostegno delle vittime di violenza e stalking.

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2021 © Tutti i diritti sono riservati

Top