Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


PEDAGOGIA DELL'INFANZIA E DELL'ADOLESCENZA
CHILDHOOD AND TEENS EDUCATION

A.A. CFU
2021/2022 5
Docente Email Ricevimento studenti
Barbara Tognazzi mercoledì 11.00-12.00 previo appuntamento via mail

Assegnato al Corso di Studio

Scienze dell'Educazione (L-19)
Curriculum: EDUCATORE DEI SERVIZI EDUCATIVI PER L'INFANZIA
Giorno Orario Aula
Giorno Orario Aula

Obiettivi Formativi

Il corso si propone di favorire una adeguata conoscenza delle complesse condizioni dell'infanzia e dell'adolescenza alla luce delle molteplici immagini storiche, antropologiche, sociali e teoretiche che caratterizzano questi significativi periodi della vita di ciascun individuo. A tal fine il corso si prefigge di promuovere l'acquisizione delle nozioni pedagogiche relative alle dimensioni evolutive e contestuali all'interno delle quali il bambino e l'adolescente sviluppano i propri processi di apprendimento e gli esiti educativi e metodologici della prassi didattica. La conoscenza dei principi teorici e metodologici della pedagogia dell'infanzia e dell'adolescenza costituisce un elemento formativo essenziale allo svolgimento del ruolo di educatore in equipe di lavoro e nelle famiglie.

Programma

L'insegnamento affronterà i seguenti nuclei tematici secondo l'ordine indicato:

Concezioni storiche dell'infanzia e dell'adolescenza

- l'infanzia e l'adolescenza nella storia, stereotipi infantili e adolescenziali e teorie di riferimento

Sviluppo fisico, cognitivo, emotivo e relazionale

- periodizzazione dell'infanzia e dell'adolescenza e raggiungimento delle competenze psicopedagogiche nelle forme tipiche e atipiche

Osservazione del comportamento infantile e adolescenziale

- relazione adulto-bambino-adolescente; modelli di cura e di educazione

Percorsi didattici e valorizzazione delle differenze individuali

- individuare interventi pedagogici utili alla pratica educativa in relazione ai bisogni del bambino, dell'adolescente e all'ambiente di apprendimento

Eventuali Propedeuticità

Lo studente dovrà mostrare il possesso:

- delle conoscenze di base della Psicologia dello sviluppo

Risultati di Apprendimento (Descrittori di Dublino)

Conoscenza e capacità di comprensione (knowledge and understanding): padronanza delle conoscenze di base relativamente agli ambiti psicopedagogici della prima infanzia e dell'adolescenza finalizzato alla comprensione dei bisogni educativi del bambino e dell'adolescente secondo un'ottica bio-psico-sociale con particolare riferimento al tema della prevenzione e della cura

Applicazione delle conoscenze e della capacità di comprensione (applying knowledge and uderstanding): comprensione e applicazione dei concetti fondamentali della pedagogia dell'infanzia e dell'adolescenza relativamente alla capacità di osservazione e analisi del bambino durante le attività di socializzazione e di relazione con la famiglia

Autonomia di giudizio (making judgements): sviluppo di un pensiero e di un ragionamento critico sui contenuti appresi secondo la logica della pedagogia dell'infanzia e dell'adolescenza in grado di favorire la formulazione di ipotesi di interventi educativi sulla base dei modelli pedagogici studiati

Abilità comunicative (communication skills):  padronanza del lessico di base della disciplina e utilizzo dei processi di analisi, sintesi, induzione e deduzione

Capacità di apprendimento (learning skills): al termine del corso lo studente dovrà mostrare il possesso dei contenuti degli argomenti trattati nonché la capacità di usare conoscenze e concetti per progettare interventi educativi didattici volti ad integrare e valorizzare le diversità culturali 

Materiale Didattico

Il materiale didattico predisposto dal docente in aggiunta ai testi consigliati (come ad esempio diapositive, dispense, esercizi, bibliografia) e le comunicazioni del docente specifiche per l'insegnamento sono reperibili all'interno della piattaforma Moodle › blended.uniurb.it

Attività di Supporto

Non sono previste attività di supporto alla didattica


Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

Modalità didattiche

Lezioni frontali di tipo partecipato in cui gli studenti sono invitati a dialogare con l'insegnante sulle tematiche affrontate durante il corso

Obblighi

Nessuno

Testi di studio

Barone L., Manuale di psicologia dello sviluppo, Nuova edizione Carocci 2019 solo capitoli 1, 2, 9 e 10 (obbligatorio)

Un secondo testo obbligatorio a scelta tra i seguenti:

Andreoli V., Lettera ad un adolescente, BUR Biblioteca Univ. Rizzoli 2012

Biolcati R., Crocetti G., Mancini G. (a cura di), La mente emozionale, Aracne 2020

Fratini T., Il bullismo in epoca di crisi. Una lettura pedagogica, Anicia 2015

Iaquinta T., Salvo A., Generazione TVB. Gli adolescenti digitali, l'amore e il sesso, Il Mulino 2017

Lancini M., Il ritiro sociale negli adolescenti. La solitudine di una generazione ipercomplessa, Raffaello Cortina Editore 2019

Maggiolini A., Pietropoli C., Manuale di psicologia dell'adolescenza: compiti e conflitti, Franco Angeli 2004

Muratori F., Ragazzi violenti, Il Mulino 2018

Rizzardi M. (a cura di), Lo strappo e la tela. Storie di adolescenti in psicoterapia, ETS 2011

Volpi B., Genitori digitalii crescere i propri figli nell'era di internet,  Il Mulino 2017

Volpi B., Gli adolescenti e la rete, Carocci 2014

Totale testi: 2

Modalità di
accertamento

Prova orale o scritta con cui si intende accertare:

- una adeguata conoscenza delle teorie dell'infanzia e dell'adolescenza

- le dimensioni evolutive e contestuali all'interno delle quali il bambino e l'adolescente sviluppano i propri processi di apprendimento 

- gli esiti educativi e metodologici della prassi didattica

I critieri di valutazione utilizzati durante la prova di accertamento prevedono: - conoscenza e padronanza degli argomenti trattati; - articolazione e adeguatezza delle risposte in relazione ai contenuti del programma; uso consapevole del linguaggio disciplinare

Informazioni Aggiuntive per Studenti Non Frequentanti

Modalità didattiche

Lezioni frontali di tipo partecipato in cui gli studenti sono invitati a dialogare con l'insegnante sulle tematiche affrontate durante il corso

Obblighi

Nessuno

Testi di studio

Barone L., Manuale di psicologia dello sviluppo, Nuova edizione Carocci 2019 solo capitoli 1, 2, 9,10 e 11 (obbligatorio)

Un secondo testo obbligatorio a scelta tra i seguenti:

Andreoli V., Lettera ad un adolescente, BUR Biblioteca Univ. Rizzoli 2012

Biolcati R., Crocetti G., Mancini G. (a cura di), La mente emozionale, Aracne 2020

Fratini T., Il bullismo in epoca di crisi. Una lettura pedagogica, Anicia 2015

Iaquinta T., Salvo A., Generazione TVB. Gli adolescenti digitali, l'amore e il sesso, Il Mulino 2017

Lancini M., Il ritiro sociale negli adolescenti. La solitudine di una generazione ipercomplessa, Raffaello Cortina Editore 2019

Maggiolini A., Pietropoli C., Manuale di psicologia dell'adolescenza: compiti e conflitti, Franco Angeli 2004

Muratori F., Ragazzi violenti, Il Mulino 2018

Rizzardi M. (a cura di), Lo strappo e la tela. Storie di adolescenti in psicoterapia, ETS 2011

Volpi B., Genitori digitalii crescere i propri figli nell'era di internet,  Il Mulino 2017

Volpi B., Gli adolescenti e la rete, Carocci 2014

Totale testi: 2

Modalità di
accertamento

Prova orale o scritta con cui si intende accertare:

- una adeguata conoscenza delle teorie dell'infanzia e dell'adolescenza

- le dimensioni evolutive e contestuali all'interno delle quali il bambino e l'adolescente sviluppano i propri processi di apprendimento 

- gli esiti educativi e metodologici della prassi didattica

I critieri di valutazione utilizzati durante la prova di accertamento prevedono: - conoscenza e padronanza degli argomenti trattati; - articolazione e adeguatezza delle risposte in relazione ai contenuti del programma; uso consapevole del linguaggio disciplinare

Note

Gli studenti in possesso dei libri di testo del programma del corso degli anni precedenti potranno sostenere l'esame sui contenuti affrontati nel loro anno accademico in modalità orale. 

Solo per gli studenti non frequentanti le modalità di accertamento potranno variare in sede di esame e svolgersi in forma scritta o orale.

« torna indietro Ultimo aggiornamento: 09/01/2022


Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Se sei vittima di violenza o stalking chiama il 1522

Il 1522 è un servizio pubblico promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità. Il numero, gratuito è attivo 24 h su 24, accoglie con operatrici specializzate le richieste di aiuto e sostegno delle vittime di violenza e stalking.

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2023 © Tutti i diritti sono riservati

Top