Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


CHIMICA DEGLI ALIMENTI
FOOD CHEMISTRY

A.A. CFU
2022/2023 6
Docente Email Ricevimento studenti
Matteo Micucci Il ricevimento è il mercoledì dalle 9 alle 11 ed il giovedì dalle 11 alle 13

Assegnato al Corso di Studio

Scienza della Nutrizione (L-29)
Curriculum: PERCORSO COMUNE
Giorno Orario Aula
Giorno Orario Aula

Obiettivi Formativi

Il corso si propone di fornire agli studenti una solida e altamente qualificata formazione scientifica, professionale e metodologica nell’ambito della Chimica degli Alimenti, dell'alimentazione e della nutraceutica, per poter eseguire mansioni di alto livello e attività di analisi, organizzazione, supervisione, programmazione, sviluppo, management, con lo scopo di favorire e mantenere il buono stato di salute umana, operando nei diversi ambiti professionali, da quello sanitario, a quello industriale, a quello regolatorio.

Agli studenti saranno fornite conoscenze in merito alla determinazione della composizione chimica di alimenti, alimenti funzionali, alimenti medicali, integratori alimentari; al rapporto tra alimenti e nutraceutica; a quali prodotti rientrano, convenzionalmente, nella definizione di nutraceutici. Gli studenti saranno formati su quali sono gli iter legislativi che conducono alla proposta di claim salutistici di alimenti, alimenti funzionali, fitocomplessi, principi attivi isolati.

Al termine del corso, gli studenti avranno, inoltre, acquisito competenze relative alla formulazione di nutraceutici e integratori alimentari.

Programma

Introduzione al corso. Alimenti e nutrienti. Alimenti. Bilancio energetico.

Aspetti normativi sull’inquadramento di alimenti, integratori alimentari, alimenti funzionali, alimenti medicali novel foods. Definizione di nutraceutica e descrizione dei prodotti che rientrano in questa definizione. Spiegazione degli iter per la definizione di claims salutistici.

Lipidi. Generalità, classificazione, acidi grassi, acidi grassi essenziali, acidi grassi trans. Trigliceridi, fosfolipidi, glicolipidi, cere, frazione insaponificabile (idrocarburi, tocoferoli e tocotrienoli, alcoli alifatici, terpenici e steroli). Proprietà nutrizionali dei lipidi. Reazioni a carico dei lipidi negli alimenti: idrogenazione, isomerizzazione, idrolisi, ossidazione

Glucidi. Classificazione dei carboidrati: monosaccaridi, oligosaccaridi, polisaccaridi. Stereochimica, attività ottica, nomenclatura dei monosaccaridi. Monosaccaridi: reattività, forma ciclica emiacetalica, anomeri, mutarotazione. Principali monosaccaridi presenti negli alimenti: D(+)-glucosio, D(−)-fruttosio, D(+)-galattosio, L(−)-sorbosio. Oligosaccaridi: maltosio, cellobiosio, saccarosio, lattosio, trealosio. Polisaccaridi: amidi, cellulosa, destrine, glicogeno, pectine. Fibra alimentare.

Proteine. Amminoacidi, peptidi, proteine: struttura, proprietà chimico-fisiche, classificazione. Proprietà nutrizionali, valore proteico degli alimenti. Proprietà funzionali delle proteine (proprietà emulsionanti, idratanti). Modificazioni delle proteine negli alimenti durante i trattamenti tecnologici. Reazione di Maillard. Integratori alimentari a base di amminoacidi, potenzialità e rischi.

Fitocomplessi e metaboliti secondari, flavonoidi, tannini idrolizzabili, tannini condensati, stilbeni, fitosteroli.

Nutraceutici e integratori alimentari botanicals – based. Esempi e applicazioni.

Integratori alimentari: definizione, composizione, normativa, etichettatura, finalità e linee guida. Prodotti finalizzati ad una integrazione energetica e vitaminica. Prodotti destinati a reintegrare le perdite idro-saline. Prodotti finalizzati all'integrazione di proteine. Prodotti finalizzati all'integrazione di amminoacidi e derivati.

Alimenti a fini medici speciali: definizione, composizione, normativa etichettatura ed alcuni esempi. Linee guida di demarcazione tra integratori alimentari ed alimenti a fini medici speciali. Alimenti destinati ai lattanti ed ai bambini della prima infanzia.

Alimenti funzionali, “novel foods”, alimenti arricchiti: definizione ed esempi.

Alimenti probiotici, prebiotici e simbiotici: definizione, composizione ed esempi.

Integratori alimentari nutraceutici: definizione, composizione, distribuzione negli alimenti ed esempi, circostanziati da studi in vitro e in vivo, del loro utilizzo per il mantenimento della salute dell’organismo.

Coadiuvanti diete ipocaloriche

Vitamine: classificazione, funzioni biologiche e presenza negli alimenti. Integratori vitaminici

Antiossidanti: definizione, classificazioni, meccanismi ed esempi di sostanze presenti negli alimenti di origine vegetale (vitamine E, C, A, carotenoidi, derivati fenolici, tioli e glutatione).

Elementi minerali di interesse alimentare. Integratori a base di Sali minerali. Razionale e applicazioni

Eventuali Propedeuticità

Superamento dell'esame di Chimica Generale ed Inorganica

Risultati di Apprendimento (Descrittori di Dublino)

D1-CONOSCENZA E CAPACITA' DI COMPRENSIONE. Al termine dell’attività formativa, lo studente dovrà conoscere le strutture dei principali composti chimici contenuti negli alimenti, aver acquisito conoscenze in merito alle proprietà chimico, biologiche e nutrizionali di alcuni componenti alimentari, e conoscenze inerenti la composizione, la commercializzazione e la presentazione di sostanze alimentari, diverse dagli alimenti comuni, che rientrano in categorie commerciali specifiche e regolamentate.

D2-CAPACITA' DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE. Lo studente dovrà essere in grado di utilizzare correttamente la terminologia chimica e le formule di struttura e dovrà essere in grado di riconoscere una molecola o una classe di molecole, dalla loro struttura. Al termine dell'attività formativa, lo studente dovrà anche saper illustrare e descrivere le proprietà di un alimento per poter essere definito nutraceutico e/o funzionale e la loro destinazione d’uso, ponendosi criticamente il problema del supporto scientifico a favore dei claims di salute e nutrizionali attribuiti.

D3-AUTONOMIA DI GIUDIZIO. Al termine dell'attività formativa lo studente dovrà essere in grado di valutare in modo appropriato la qualità nutrizionale dei micro- macro-nutrienti e dei principali alimenti nutraceutici e funzionali, con particolare riferimento alla valutazione della composizione chimico-bromatologica, all’analisi dell’etichetta ed al loro utilizzo appropriato.

D4 - ABILITÀ COMUNICATIVE. Al termine di questa attività formativa, lo studente sarà in grado di esprimersi chiaramente e con un'appropriata terminologia scientifica relativamente alla descrizione della composizione, formulazione e utilizzo degli alimenti ordinari e delle principali categorie di integratori alimentari, inclusi gli alimenti nutraceutici e funzionali.

D5 - CAPACITÀ DI APPRENDIMENTO. Al termine dell'attività formativa lo studente sarà in grado di reperire ed apprendere autonomamente i nuovi orientamenti scientifici riguardanti la scienza degli alimenti e dei prodotti nutraceutici. 

Materiale Didattico

Il materiale didattico predisposto dal docente in aggiunta ai testi consigliati (come ad esempio diapositive, dispense, esercizi, bibliografia) e le comunicazioni del docente specifiche per l'insegnamento sono reperibili all'interno della piattaforma Moodle › blended.uniurb.it

Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

Modalità didattiche

Lezioni frontali

Obblighi

La regolare frequenza delle lezioni ha dimostrato negli anni essere un elemento facilitatorio per l'acquisizione delle competenze necessarie al superamento dell'esame. Per comprendere a fondo gli argomenti di questo insegnamento, lo studente deve possedere le conoscenze di base delle materie chimiche e biologiche

Testi di studio

L. Mannina, M. Daglia, A. Ritieni: La Chimica e gli alimenti: nutrienti ed aspetti nutraceutici, C.E.A. (2019)

E. Novellino, A. Santini, F. Aversano, Alimentazione 3.0. La nuova frontiera tra salute e sicurezza, Edagricole (2015)

Modalità di
accertamento

L'esame prevede una prova orale (della durata di circa 30-40 minuti) o scritta finalizzata ad accertare il livello di conoscenza e capacità di comprensione raggiunto dallo studente sui contenuti teorici indicati nel programma. Vengono poste domande sui principali componenti alimentari descritti nel programma, con particolare riferimento alle caratteristiche chimiche, alle proprietà nutrizionali e salutistiche, ed agli aspetti legislativi oltre ad una valutazione critica dei claims salutistici e nutrizionali rivendicati. Vengono valutate anche le capacità espositive e le capacità di collegamento con altri insegnamenti propedeutici. La valutazione della preparazione, espressa in trentesimi, tiene conto di quattro aspetti: 1) Conoscenza delle classi di molecole di interesse nutrizionale; 2) Corretta scrittura e interpretazione delle strutture chimiche; 3) Conoscenza e previsione della reattività e delle proprietà fisiche delle molecole di interesse in base alla loro struttura; 4) Capacità espositive ed individuazione di esempi appropriati.

Informazioni Aggiuntive per Studenti Non Frequentanti

Modalità didattiche

Stesse modalità adottate per gli studenti non frequentanti

Obblighi

La regolare frequenza delle lezioni ha dimostrato negli anni essere un elemento facilitatorio per l'acquisizione delle competenze necessarie al superamento dell'esame. Per comprendere a fondo gli argomenti di questo insegnamento, lo studente deve possedere le conoscenze di base delle materie chimiche e biologiche

Testi di studio

L. Mannina, M. Daglia, A. Ritieni: La Chimica e gli alimenti: nutrienti ed aspetti nutraceutici, C.E.A. (2019)

E. Novellino, A. Santini, F. Aversano, Alimentazione 3.0. La nuova frontiera tra salute e sicurezza, Edagricole (2015)

Modalità di
accertamento

Stesse modalità adottate per gli studenti non frequentanti

« torna indietro Ultimo aggiornamento: 08/10/2022


Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Se sei vittima di violenza o stalking chiama il 1522

Il 1522 è un servizio pubblico promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità. Il numero, gratuito è attivo 24 h su 24, accoglie con operatrici specializzate le richieste di aiuto e sostegno delle vittime di violenza e stalking.

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2023 © Tutti i diritti sono riservati

Top