Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


L’Accreditamento Periodico delle Sedi e dei Corsi di Studio (CdS) di un Ateneo consiste nella verifica dei requisiti di qualità, di efficienza e di efficacia delle attività svolte.

La normativa vigente stabilisce che il Ministero dell’Università e della Ricerca (MUR), attraverso l'attività valutativa dell’Agenzia Nazionale di Valutazione di Valutazione del Sistema Universitario e della Ricerca (ANVUR), effettui la valutazione periodica degli Atenei per quanto riguarda gli aspetti dell'efficienza, della sostenibilità economico-finanziaria delle attività e dei risultati conseguiti nell'ambito della Didattica, Ricerca e Terza Missione.

L’accreditamento è basato, quindi, sulla verifica della persistenza di requisiti iniziali, su ulteriori indicatori definiti ex ante dall'ANVUR e sugli esiti di una valutazione svolta dall’ANVUR stessa. 

L'accreditamento periodico avviene con cadenza almeno quinquennale per le Sedi e almeno triennale per i CdS.

L’ANVUR ha definito un modello operativo per l’accreditamento periodico che si avvale della consulenza di una Commissione di Esperti della Valutazione (CEV), con il compito di proporre un giudizio di accreditamento basato su un esame approfondito dell’andamento complessivo dell’ateneo relativamente al soddisfacimento dei Requisiti di Qualità definiti dall’ANVUR. 

Le CEV sono nominate dall’ANVUR e si compongono di esperti/e di sistema, esperti/e disciplinari, esperti/e studenti e studentesse.

Il Modello di Accreditamento Periodico degli Atenei prevede:

  • un esame a distanza della documentazione messa a disposizione dall’Ateneo che ha lo scopo di comprendere e valutare gli elementi fondanti del sistema di assicurazione della qualità (AQ) così come è stato disegnato dall’Ateneo e applicato nei corsi di studio;
  • una visita in loco da parte della CEV, mirata a rilevare sul campo il livello di corrispondenza delle procedure elaborate dall’Ateneo con i requisiti AQ;
  • la stesura di una relazione finale da parte della CEV mettendo in evidenza sia le buone prassi e i punti di forza sia le aree di miglioramento.

La visita della CEV prevede un esame approfondito di un campione di Dipartimenti e CdS dell’ateneo tramite: colloqui, interviste, partecipazione a lezioni scelte a campione dalla CEV, visita delle strutture dedicate alla didattica, allo studio e ai laboratori.

La visita dell’Università degli Studi di Urbino Carlo Bo, che si è tenuta dal 24 al 28 ottobre 2016, ha riguardato un campione di 9 CdS e 2 Dipartimenti.

L’ottenimento dell’Accreditamento Periodico dell’Ateneo e dei suoi CdS è condizione necessaria per continuare le proprie attività: in caso contrario l’Ateneo o il singolo CdS non accreditato sarà disattivato.

Con l’accreditamento si riconosce, quindi, all'Ateneo il possesso dei requisiti di qualità che lo rendono idoneo allo svolgimento delle proprie funzioni istituzionali e l'accreditamento assicura che l'Ateneo:

  • eroghi un servizio di qualità adeguato ai propri utenti e alla società nel suo complesso;
  • eserciti un'autonomia responsabile e affidabile nell'uso delle risorse pubbliche e nei comportamenti collettivi e individuali relativi alle attività di formazione e ricerca;
  • attui una politica di miglioramento continuo della qualità delle attività didattiche e di ricerca.

L’Università di Urbino ha implementato negli anni il suo Sistema AQ mettendo in atto una serie di azioni per migliorare le attività istituzionali e i servizi offerti, attraverso l’applicazione di un modello AQ basato su procedure interne di progettazione, gestione, autovalutazione e miglioramento delle attività formative e di ricerca scientifica.

L’Accreditamento Periodico dell’Ateneo di Urbino è stato concesso dal MUR con il Decreto Ministeriale n. 833 del 7 novembre 2017.


Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Se sei vittima di violenza o stalking chiama il 1522

Il 1522 è un servizio pubblico promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità. Il numero, gratuito è attivo 24 h su 24, accoglie con operatrici specializzate le richieste di aiuto e sostegno delle vittime di violenza e stalking.

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2022 © Tutti i diritti sono riservati

Top