Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


STRATEGIA E MANAGEMENT D'IMPRESA
CORPORATE STRATEGY AND MANAGEMENT

A.A. CFU
2018/2019 8
Docente Email Ricevimento studenti
Tonino Pencarelli lunedì dalle ore 16 alle ore 18; un contatto via mail è consigliato prima di arrivare a Urbino
Didattica in lingue straniere
Insegnamento con materiali opzionali in lingua straniera Inglese
La didattica è svolta interamente in lingua italiana. I materiali di studio e l'esame possono essere in lingua straniera.

Assegnato al Corso di Studio

Marketing e Comunicazione per le Aziende (LM-77)
Curriculum: PERCORSO COMUNE
Giorno Orario Aula
Giorno Orario Aula

Obiettivi Formativi

L'obiettivo del corso è approfondire il tema delle strategie e della gestione strategica d'impresa.

Programma

1. L'impresa come formula imprenditoriale e strategica.
2. Il concetto di strategia
4. Analisi del settore e dello spazio competitivo
5. Risorse, capacità e potenzialità aziendali
6. Stakeholder e corporate governance
7. Storia dell'impresa e cultura organizzativa
8. Diversi approcci alla strategia
9. Strategie di business e modelli di business.
10. Strategie corporate e diversificazione
11. Strategie di internazionalizzazione
12. Imprenditorialità e innovazione
13. Percorsi di sviluppo per vie interne e esterne
14. Decisioni strategiche
15 Modelli di struttura e sistemi organizzativi
16. Governo del cambiamento e processi strategici
17. Governare l'impresa con la strategia

Eventuali Propedeuticità

Nessuna propedeuticità

Risultati di Apprendimento (Descrittori di Dublino)

Capacità di applicare conoscenza e comprensione (applying knowledge and  understanding) Gli studenti devono essere in grado di applicare le conoscenze acquisite e di comprendere e risolvere problemi riferiti a molteplici e differenti contesti che caratterizzano per loro natura le imprese di diversa dimensione, ricorrendo, dove occorra, anche a competenze disciplinari differenti. Le modalità di lavoro didattico con cui tali risultati saranno conseguiti consisteranno in: lezioni frontali, testimonianze, analisi e discussioni di casi aziendali, lavori di gruppo e seminari di approfondimento, produzione di elaborati su tematiche di strategie d'impresa, applicati anche a casi studio reali.

Autonomia di giudizio (making judgements)
Gli studenti devono saper  applicare con autonomia di giudizio le conoscenze acquisite e saper comprendere e risolvere problemi strategici riferiti ai contesti aziendali.
Gli studenti devono inoltre essere in grado di utilizzare sia sul piano concettuale che su quello operativo le conoscenze acquisite con autonoma capacità di valutazione e con abilità discriminati i diversi contesti applicativi. Le modalità di lavoro didattico con cui tali risultati saranno conseguiti consisteranno in: lezioni frontali, testimonianze, analisi e discussioni di casi aziendali, lavori di gruppo e seminari di approfondimento, produzione di elaborati su temi di strategia d'impresa, applicati anche a casi aziendali reali.

Abilità comunicative (communication skills) Gli studenti devono acquisire il linguaggio tecnico tipico della disciplina per comunicare in modo chiaro e senza ambiguità con interlocutori specialisti (manager, accademici, esperti, ...) e nello stesso tempo devono saper sviluppare abilità relazionali e comunicative con soggetti non specialisti. Devono quindi essere in grado di comunicare le idee singole e le posizioni emerse nei gruppi di lavoro cui sono chiamati a operare in aula.
Le modalità di lavoro didattico con cui tali risultati saranno conseguiti consisteranno in: lezioni frontali, testimonianze, analisi e discussioni di casi aziendali, lavori di gruppo e seminari di approfondimento, produzione di elaborati su tematiche di strategia d'impresa riferite anche a contesti aziendali reali. Inoltre si seguiranno approcci didattici in cui il coinvolgimento diretto e l'interazione con gli studenti saranno prioritari.

Capacità di apprendimento (learning skills) Gli studenti devono sviluppare adeguate capacità di apprendimento che consentano loro di continuare ad approfondire in modo autonomo le principali tematiche della disciplina soprattutto nei contesti lavorativi in cui si troveranno ad operare. Le modalità di lavoro didattico con cui tali risultati saranno conseguiti consisteranno in: lezioni frontali, testimonianze, analisi e discussioni di casi aziendali, lavori di gruppo e seminari di approfondimento, produzione di elaborati su tematiche di economia e management, focalizzando l'attenzione sul trasferire agli allievi capacità di selezionare ed usare in modo appropriato le fonti bibliografiche.

Materiale Didattico

Il materiale didattico predisposto dal docente in aggiunta ai testi consigliati (come ad esempio diapositive, dispense, esercizi, bibliografia) e le comunicazioni del docente specifiche per l'insegnamento sono reperibili all'interno della piattaforma Moodle › blended.uniurb.it

Attività di Supporto

Il materiale didattico messo a disposizione dal docente è reperibile, assieme ad altre attività di supporto, all'interno della piattaforma Moodle › blended.uniurb.it


Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

Modalità didattiche

Il corso prevede l'utilizzo di diverse modalità didattiche:

- lezioni frontali;

- testimonianze da parte di manager o imprenditori;

- visite aziendali;

- lavori di gruppo e redazione di elaborati su casi aziendali su tematiche di economia e management;

- discussioni in aula.

In particolare, durante il corso verranno svolti dei lavori di gruppo che vedranno gli studenti attivamente coinvolti nell'analisi dei principali settori economici e delle strategie di imprese rappresentative della realtà italiana e delle Marche.

Obblighi

Gli studenti frequentanti sono tenuti a partecipare ai lavori di gruppo previsti. 

Testi di studio

Materiale didattico e attività di supporto:

Il materiale didattico messo a disposizione dal docente è reperibile, assieme ad altre attività di supporto, all'interno della piattaforma Moodle › blended.uniurb.it

Testi di studio consigliati:

1) Johonson G., Whittington R., Scholes K., Angwin D., Regnér P., Paci A., Strategia. orientare organizzazioni e imprese in un mondo che cambia, Pearson, 2017 (esclusi i capitoli 10, 16 ) ; 2) Tonino Pencarelli (a cura di), Le crisi d'impresa. Diagnosi, previsione e procedure di risanamento, Franco Angeli, Milano, 2013 , cap. 1 

Modalità di
accertamento

La valutazione avviene tramite prova scritta, consistente in 5 domande aperte sui temi trattati durante il corso.  La valutazione delle risposte terrà conto del grado di conoscenza dell'argomento, della completezza e della chiarezza espositiva. 

Lo studente deve rispondere alle domande  in modo da dimostrare:

-  di saper inquadrare i concetti studiati;

-  di aver acquisito la  padronanza delle tematiche e dei concetti trattati durante il corso;

-  di essere in grado di applicare tali concetti ai fini della comprensione, della valutazione critica e della soluzione di situazioni e problemi relativi al governo strategico delle imprese;

-  di essere in grado di esporre le proprie argomentazioni in modo rigoroso ed in tempo limitato, utilizzando un linguaggio appropriato e sintetico.

La valutazione del livello di preparazione dello studente verrà effettuata tenendo conto della valutazione di ogni singola domanda d’esame (massimo 6 punti per risposta corretta),di eventuali approfondimenti con un paio di domande orali e  del lavoro svolto dall'allievo (se frequentante) durante l'anno (massimo una maggiorazione di 2 punti rispetto alla valutazione finale). 

Il tempo a disposizione per rispondere alle domande scritte è di 135 minuti .

Informazioni Aggiuntive per Studenti Non Frequentanti

Testi di studio

1) Johonson G., Whittington R., Scholes K., Angwin D., Regnér P., Paci A., Strategia. orientare organizzazioni e imprese in un mondo che cambia, Pearson, 2017 ; 2) Tonino Pencarelli (a cura di), Le crisi d'impresa. Diagnosi, previsione e procedure di risanamento, Franco Angeli, Milano, 2013 , cap. 1 

Modalità di
accertamento

La valutazione avviene tramite prova scritta, consistente in 5 domande aperte sui temi trattati durante il corso.  La valutazione delle risposte terrà conto del grado di conoscenza dell'argomento, della completezza e della chiarezza espositiva. 

Lo studente deve rispondere alle domande  in modo da dimostrare:

-  di saper inquadrare i concetti studiati;

-  di aver acquisito la  padronanza delle tematiche e dei concetti trattati durante il corso;

-  di essere in grado di applicare tali concetti ai fini della comprensione, della valutazione critica e della soluzione di situazioni e problemi relativi al governo strategico delle imprese;

-  di essere in grado di esporre le proprie argomentazioni in modo rigoroso ed in tempo limitato, utilizzando un linguaggio appropriato e sintetico.

La valutazione del livello di preparazione dello studente verrà effettuata tenendo conto della valutazione di ogni singola domanda d’esame (massimo 6 punti per risposta corretta),di eventuali approfondimenti con un paio di domande orali. 

Il tempo a disposizione per rispondere alle domande scritte è di 135 minuti .

Note

Collaborano al corso   Claudia Fraboni ( claudia.fraboni@uniurb.it)  e Mauro Dini (mauro.dini@uniurb.it)

« torna indietro Ultimo aggiornamento: 09/01/19


Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

Numero Verde

800 46 24 46

Richiesta informazioni

informazioni@uniurb.it

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2019 © Tutti i diritti sono riservati

Top